Inseguimenti, ubriachi al volante: in pattuglia con la Polizia di Paderno | VIDEO

Quindici eccessi di velocità, otto patenti ritirate, due denunce per guida in stato di ebbrezza. E’ questo il bilancio della nottata di controlli della Polizia Locale sulle strade di Paderno Dugnano. Un servizio straordinario di sei ore che ha tenuto impegnato ben dodici agenti come potete vedere nel video qui sotto.

E’ sabato notte, è da poco passata la mezzanotte. Le luci blu dei lampeggianti illuminano il tratto di strada tra il comando e via Erba. “Ci appostiamo in via Gorlich, inizieremo da qui con il telelaser per verificare la velocità dei mezzi in transito che da codice della strada non possono superare i 50 chilometri orari”, spiega il vice commissario Alessandro Cimino. A coordinare gli interventi è presente in pattuglia anche il vicecomandante Paolo Betti.

“Per i controlli utilizzeremo anche un etilometro e due pre test per lo stato di ebbrezza dei conducenti, oltre ad altrettanti due drugtest per accertare l’eventuale assunzione di stupefacenti” continua Cimino. Iniziano i primi controlli ai veicoli in transito sulla vecchia Valassina e dopo pochi minuti scattano le prime palette. Alcune auto vengono fermate per iniziare le verifiche di documenti e soggetti alla guida. Scattano le prime sanzioni, soprattutto per eccesso di velocità che alla fine della nottata arriveranno a essere 15 con una media di una multa ogni 40 minuti.

A incrementare ancora di più questo dato ci pensa un automobilista che transita in direzione di Nova Milanese. Sono le 2, entra nel mirino del telelaser. Gli viene imposto l’alt, non si ferma. Prosegue a forte velocità, una pattuglia si lancia al suo inseguimento a sirene spiegate. Per quasi un chilometro non realizza la presenza della pattuglia che gli intima di fermarsi. Viene scortato fino al posto di controllo. “Ha un alito fortemente vinoso e ammette di aver bevuto”, spiegano gli agenti che lo hanno fermato. Il telelaser ha fatto il suo dovere, conferma la folle velocità a cui andava: 117 chilometri orari su una strada con limite a 50. Poi, è la volta del alcoltest, dal primo test emerge avesse un tasso alcolemico di 1.47 g/l. La Polizia Locale procede al ritiro della patente e ad allertare un familiare che possa scortarlo fino a casa, perché in quello stato non può più guidare.

Nel frattempo arriva la segnalazione di schiamazzi e disturbo della quiete pubblica. Una pattuglia si stacca dal posto di controllo per dirigersi in piazza della Divina Commedia. C’è un gruppo di una ventina di ragazzi, scattano le identificazioni. “Verifichiamo se tra loro se ci sono persone con precedenti”, spiega il commissario Cimino. “Sono tutti maggiorenni,  non stanno dando particolare fastidio. Proseguiamo i controlli sul territorio”.

Si torna in via Gorlich, nel tragitto un’auto è vista transitare con i fari spenti per il centro di Dugnano. Scattano i controlli, ma era solo una dimenticanza. Il tempo di arrivare in pattuglia al posto di controllo e già un altro veicolo sfreccia senza fermarsi all’alt. Viene bloccato dopo una manciata di metri: il telelaser segna 106 chilometri orari,  ecco un’altra delle otto patenti ritirate durante il servizio straordinario.

Al termine delle sei ore di controlli sono ben 15 eccessi di velocità, quattro dei quali con 60 chilometri orari oltre il limite consentito. A queste si aggiungono violazioni per guida in stato di ebbrezza e utilizzo del telefono cellulare al volante.

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.