Brandisce coltellino da ubriaco: denunciato tunisino a Bollate

Si sono vissuti lunghi minuti di paura martedì mattina nella zona tra la stazione di Bollate centro, la via Caduti Bollatesi e la via Monte Sabotino.

Un tunisino 40enne, disoccupato e senza fissa dimora che gira a volte in zona stazione, si è messo ad andare in giro per strada in stato di chiara alterazione, probabilmente ubriaco.

In mano aveva un coltellino che brandiva nell’aria, minacciando di ferirsi. Non contento l’uomo, camminando si è semi denudato, continuando a urlare e spaventando i passanti.

La preoccupante situazione ha avuto fine quando sono giunti i Carabinieri della caserma di via Donadeo, che lo hanno dapprima disarmato e poi convinto a farsi medicare dal personale di un’ambulanza.

I Carabinieri l’hanno poi portato in caserma per l’identificazione e la denuncia per uso improprio del taglierino. Ma anche in caserma l’uomo è andato in escandescenza, al punto che si è deciso di disporre un Tso nei suoi confronti.