IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

C’è da preoccuparsi?

notiziarioIn queste settimane giornali e tv ci stanno bombardando di notizie sulla manovra economica e sul futuro della nostra economia: tra accuse e contro-accuse, spread che va in altalena e tanti “chi se ne frega”, non si capisce se dobbiamo preoccuparci davvero oppure no.

E allora cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. C’è davvero da preoccuparsi? Un po’ sì, e lo sa bene anche chi ci governa.

Il Governo Conte ha realizzato una manovra indubbiamente innovativa ed è convinto che questa farà crescere il Prodotto interno lordo dell’Italia.

L’ipotesi è questa: è vero che saremo più indebitati, ma saremo anche più ricchi, per cui i parametri europei resteranno ad un livello accettabile.

Il problema è che, proprio perché è una manovra innovativa, nessuno sa dire con certezza cosa succederà: il debito crescerà di sicuro, perché da lì si attingono i soldi, ma la ricchezza (Pil) crescerà di pari passo o no?

Se non dovesse succedere, saranno guai.
E i guai si potrebbero avere già prima di avere questa risposta, perché l’Unione Europea non crede affatto che la ricchezza crescerà, per cui ha già bocciato la manovra e potrebbe decidere (prima volta nella storia della Ue) di infliggerci una multa che dovrebbe aggirarsi sui 10 miliardi di euro.

Il Governo a quel punto dirà “chi se ne frega, non la paghiamo”, ma la Ue può trattenere i 10 miliardi direttamente dai fondi che ogni anno gira all’Italia. A quel punto il Governo potrebbe decidere di non versare più il contributo annuale che l’Italia dà alla Ue, ma si metterebbe contro a tutti gli altri 26 Paesi dell’Unione Europea.

E a quel punto, secondo voi, chi vincerebbe?
C’è da preoccuparsi? Un pochino sì, e forse più di un pochino…

Piero Uboldi

TI POTREBBE INTERESSARE...

Viviamo tutti sopra una “Santa Barbara” Noi, sinceramente, non vogliamo guastarvi questo inizio di 2019 facendovi preoccupare inutilmente, però, mettendo insieme notizie che non trovate né s...
Un grazie sincero per i 10 centesimi Il nuovo anno si apre per il Notiziario e i suoi lettori con un piccolo aumento del prezzo di copertina, che passa da 1,40 a 1,50 euro. Erano anni che...
I nuovi ricchi e i gilet gialli Non c’è più la classe media, si è allargato troppo il divario tra i ricchi e i poveri. E’ questo il messaggio che da qualche settimana stanno lancian...
Il Grande Fratello Il Grande fratello per molti di noi oggi non è altro che una trasmissione televisiva i cui concorrenti sono spiati notte e giorno dalle telecamere. Sp...
L’uomo dio La notizia è di quelle che, a pensarci bene, lasciano senza fiato: in Cina il genetista He Jiankui ha annunciato di aver creato i primi esseri umani g...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


NOTIZIARIO PRIMA PAGINA

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !