Scappa alla vista dei carabinieri, tunisino irregolare arrestato per spaccio

carabinieri boscoAlla vista dei carabinieri impegnati in un servizio di controllo antispaccio  ha tentato la fuga, ma è stato raggiunto e arrestato. 

 

Nel corso del pomeriggio di mercoledì i carabinieri   stazione di Lomazzo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, G.R., cittadino tunisino classe 1990, irregolare sul territorio dello Stato, in Italia senza fissa dimora, responsabile dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione giunge quale naturale conseguenza di una pervicace attività di monitoraggio delle aree boschive, dispiegata attraverso numerosi sopralluoghi e servizi di appostamento.

Il notevole quantitativo di risorse impiegate per la repressione del fenomeno ha fatto sì che il soggetto, dedito alla vendita al dettaglio di sostanze stupefacenti, non avesse vie di scampo.

Intercettato sulla via Manzoni di Rovello Porro, via adiacente l’area boschiva, G.R., alla vista dei militari, si è dato dapprima alla fuga ma in seguito è stato bloccato ed immobilizzato.

Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish, mentre ulteriori 300 grammi dello stesso tipo di narcotico sono stati rinvenuti occultati tra i cespugli, il tutto sottoposto a sequestro penale.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale “Bassone” di Como in attesa di giudizio di convalida.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.