Spacciatore di droga pagato in “gratta e vinci”

gratta e vinci drogaPer pagarsi la fornitura di droga ha utilizzato un Gratta e vinci già “grattato” e risultato vincente per una somma di 30 euro.

E’ stato questo l’ultimo “affare” concluso da B.G., italiano del 1967 prima di essere arrestato ieri mattina dai carabinieri della stazione di Mozzate

I militari a seguito di prolungate attività di pedinamento e appostamento, hanno sorpreso B.G., nell’atto di cedere una dose di cocaina ad un acquirente.

Inoltre, a seguito di perquisizione personale e locale (nell’auto a lui in uso), sono stati rivenuti ulteriori quantità di droga nel portafogli e nel veicolo a disposizione dell’uomo

Singolare la modalità di pagamento adottata dall’acquirente del narcotico e accettata dal pusher: 30 euro pagati con “Gratta e Vinci” già “grattati” e vincenti per quella stessa somma di denaro.

L’arrestato, concluse le formalità, è stato posto in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio di convalida.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.