La costringeva a prostituirsi per comprarsi droga: arrestato

carabinieri cantùFaceva prostituire una donna per comprarle la droga.

E’ stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Cantù il 28enne di Lurate Caccivio accusato di induzione e sfruttamento della prostituzione.

Secondo quanto ricostruito dalle minuziose indagini dei carabinieri, l’uomo, dallo scorso mese di maggio aveva indotto alla prostituzione la donna, tossicodipendente comasca, mediante violente e ripetute percosse e minacce di morte.

In questi mesi ha sfruttato la prostituzione della donna, inducendola a consegnargli giornalmente l’intero frutto dell’attività da lei svolta (corrispondenti a circa 30/40 euro a prestazione sessuale).

Si è appurato che costringeva la donna all’attività di meretricio con la finalità di comprare, con i relativi proventi, cocaina di cui la stessa faceva uso.

Scrupoloso il lavoro degli investigatori che con pazienza e sagacia hanno proceduto all’audizione di testimoni, individuazioni fotografiche, riscontri documentali consistiti anche nell’acquisizione di referti medici della vittima.

L’uomo è stato arrestato e associato alla casa circondariale di Como.