Spruzzano gas per truffare: “Ci sono perdite. Non sente l’odore?”

Allerta, in questi giorni a Uboldo e Origgio, per un nuovo tipo di truffa: falsi addetti del metano si presentano alla porta sostenendo che ci siano perdite nelle tubature e, per convincere le potenziali vittime del raggiro a farli entrare, utilizzano un congegno che emana odore di gas.

L’intenzione è distrarre il padrone di casa per rubare denaro e gioielli.

A confermarlo è la polizia locale consorziata, che ha ricevuto diverse segnalazioni di anziani in tal senso.

“Non sappiamo esattamente di cosa si tratti – puntualizzano gli agenti municipali – Alcuni erano confusi, perché molto spaventati, ma hanno riferito di uno strumento legato in vita, con un pulsante”.

Di qui l’appello per mettere in guardia i cittadini.

Con una raccomandazione: “Se aprite la porta a sconosciuti e sentite un forte odore di gas, non fidatevi e chiamate subito le forze dell’ordine”.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.