IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Ospedale di Garbagnate: chirurghi vascolari e radiologi intervengono con una nuova tecnica

 Chirurghi vascolari e radiologi interventisti dell’ospedale di Garbagnate hanno trattato una grave patologia arteriosa ostruttiva utilizzando una nuova tecnica dall’acronimo inglese Cerab (Covered Endovascular Reconstruction of Aortic Bifurcation), senza, come avveniva prima, fare un lungo intervento chirurgico con l’apertura dell’addome.

La paziente di 52 anni era arrivata in pronto soccorso accusando grande dolore agli arti inferiori che non le consentiva più di camminare e di vivere normalmente. Era stata sottoposta, subito alle opportune indagini diagnostiche, tra cui l’AngioTac decise dai medici dell’Unità Operativa di chirurgia vascolare diretta da Pietro Mingazzini, che avevano evidenziato un’ occlusione quasi completa dell’aorta. Nel decorso addominale e delle arterie iliache (le arterie che portano il sangue dall’aorta alle arterie femorali e, quindi, agli arti inferiori) con il rischio di evoluzione anche verso la gangrena. L’intervento “classico” avrebbe reso necessaria l’apertura dell’addome e la realizzazione di un bypass tra l’aorta e le arterie femorali per “saltare” la zona sede delle ostruzioni vascolari, intervento lungo con importanti perdite di sangue, lunga degenza post-operatoria (anche in rianimazione) e lenta riabilitazione. Possibili anche importanti effetti indesiderati.

L’equipe guidata dal chirurgo vascolare Antonino Silvestro, insieme al collega Giovanni Paoletti, ai radiologi Interventisti Andrea Ianniello e Andrea Cani’, ha eseguito l’intervento per via endovascolare mediante due brevi incisioni inguinali e con un accesso endovascolare mediante puntura diretta di un’arteria del braccio. Questo ha consentito con tecnica endovascolare mininvasiva di raggiungere la sede delle lesioni ostruttive dell’aorta e delle arterie iliache.

A questo punto le lesioni sono state attentamente e cautamente “allargate”, quindi, sono stati posizionati un’endoprotesi aortica (una specie di cilindro metallico ricoperto da apposito tessuto biocompatibile) e due stent ricoperti iliaci (cilindretti metallici più piccoli anch’essi rivestiti da tessuto biocompatibile). Ciò ha permesso di ri-creare un normale calibro dei vasi con una nuova biforcazione aorto-iliaca e garantire un normale flusso del sangue agli arti inferiori. La paziente ha avuto un decorso post-operatorio regolare ed ha ripreso la sua vita regolare e con immediata risoluzione dei sintomi. La dimissione è avvenuta dopo due giorni dall’intervento.

TI POTREBBE INTERESSARE...

Garbagnatese multato a Magenta: aspettava il rinno... I tempi della burocrazia colpiscono un uomo di Garbagnate Milanese in attesa del rinnovo del pass disabili della figlia scaduto alla fine del 2018. L'...
Blocco del traffico caotico a nord di Milano Un blocco del traffico a dir poco caotico è scattato da oggi in alcuni comuni della nostra zona, oltre che a Milano e in altre città del nord Italia. ...
Insetti nell’insalata, batteri nell’ac... La nuova edizione de il Notiziario in edicola da oggi si apre con due notizie relative a problemi di tipo igienico-alimentare nelle scuole: a Baranzat...
Tentata rapina con un furgone bianco: paura a Garb... Settimana scorsa sui social circolava la notizia riguardante una tentata rapina ai danni di una donna avvenuta a Bariana, frazione di Garbagnate. C...
Urologi dell’Asst Rhodense danno lezione a S...  Una rappresentanza di medici della Unità Operativa di Urologia dell’Ospedale di Rho (che fa parte dell'Asst Rhodense) ha partecipato al Congress...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


prima pagina Notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !