Nel 2050 porteremo tutti gli occhiali?

Sembra che entro il 2050 metà della popolazione mondiale avrà problemi di vista e soffrirà soprattutto di miopia.

Tenendo conto delle cause di questo aumento esponenziale delle patologie degli occhi, potremmo anche pensare che nel mondo occidentale avremo, praticamente tutti, grossi problemi di vista.

Negli ultimi tempi si è infatti affermato un trend preoccupante: sempre più persone stanno iniziando a soffrire di miopia.

E, secondo recenti studi scientifici, i numeri sono destinati ad aumentare, tanto che nel 2050 una persona su due soffrirà di miopia. Quali sono le cause di questa tendenza?

Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, la ragione non è da ricercare nell’uso smodato di computer, tablet e cellulari (nonostante di certo non ci faccia bene lo stare con gli occhi perennemente incollati sullo schermo).

Questa abitudine è invece correlata all’aumento della presbiopia, cioè la difficoltà di vedere correttamente da vicino. Una patologia che è normalissima dai 40-45 anni in sù, ma che ormai è sempre più diffusa anche dai 35 anni.

La miopia, cioè la difficoltà di mettere a fuoco oggetti lontani, sembra invece legata al fatto che, nel mondo occidentale, passiamo sempre meno tempo all’aria aperta e sempre più tempo a dedicarci ad attività lavorative.

Secondo i nuovi studi, infatti, trascorriamo troppo tempo dentro casa, più di quanto sia mai accaduto nella storia. Questo perché, negli ultimi anni, sono sempre più diffusi i lavori che si possono fare da remoto, e quindi da casa.

Questa tendenza non è nociva solo per gli occhi, ma in generale per tutto il fisico, per l’autostima e naturalmente per i rapporti sociali, che vengono ridotti all’osso.

Certo, basterebbero due ore al giorno all’aria aperta per migliorare di molto fisico, umore e vista. Ma siamo sinceri: a meno che non amiate alzarvi alle 4 del mattino tutti i giorni, oppure girare per strada a mezzanotte, chi si può permettere due ore al giorno per passeggiare in campagna?

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.