Picchia la moglie e si scaglia contro i carabinieri, arrestato a Carbonate

carabinieri scomparsoPicchia la moglie, la minaccia con un coltello e all’arrivo dei carabinieri si scaglia anche contro di loro.

I Carabinieri della stazione di Mozzate, la scorsa notte, hanno arrestato un uomo di anni 54, abitante a Carbonate (CO).

Poco prima, i militari erano intervenuti nella sua abitazione su richiesta della moglie che segnalava di essere stata picchiata dal marito e di essere stata minacciata con un coltello.

Il tentativo di riportare alla calma l’uomo veniva però vanificato dalla reazione inconsulta dell’uomo  che, alla vista dei militari, si scagliava contro di loro, colpendo di striscio con una testata uno dei carabinieri intervenuti.

L’uomo veniva così immediatamente bloccato e dichiarato in arresto.

La moglie dell’esagitato, a seguito delle percosse, è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Tradate.

L’arrestato, a cui sono stati contestati i reati di resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti contro familiari e conviventi, è stato processato questa mattina dal Tribunale di Como con rito direttissimo.

Convalidato l’arresto, lo stesso è stato condannato alla pena di 9 mesi  di reclusione, pena sospesa e rimesso in libertà.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.