IL NOTIZIARIOIL NOTIZIARIO

Ex Superdì, le cose si stanno complicando, saltano le riaperture, 800 nell’angoscia

La protesta dei lavoratori nel settembre scorso a Barlassina

Ex Superdì, la situazione si complica parecchio, anche per i punti vendita che sono stati ceduti nel dicembre scorso a due nuovi marchi.

Dopo l’apertura il 20 dicembre scorso dei primi 3 punti vendita (su 10) passati al marchio Italmark a Bregnano (Co), Trevigilio (Bg) e San Colombano al Lambro (Mi), domani, 8 gennaio, erano previste le aperture dei primi 2 punti vendita (su 5) passati al marchio Famila a Barlassina (Mb) e Robbio (Pv).

Queste aperture invece non ci saranno.

Dalla sede centrale di MaxiDì srl (società che gestisce il marchio Famila) fanno sapere che “sono sopraggiunti problemi in fase di negoziazione”.

Tutto rimandato, come minimo, di una settimana.

A bloccare le operazioni ci sarebbe l’ipotesi di un intervento del Tribunale di Monza, dove la società  degli ex Superdì ha presentato la richiesta di concordato.

Cresce l’angoscia degli 800 lavoratori che sono ormai da oltre 6 mesi senza entrate, non avendo ricevuto nemmeno il primo assegno di cassa integrazione.

Tra questi, Duilio Loi, ex dipendente del punto vendita di Cogliate (MB) ha scritto una lettera aperta al presidente della commissione attività produttive di Regione Lombardia, Gianmarco Senna, incontrato davanti al supermercato nell’agosto scorso.

“Le scrivo non solo da parte mia ma anche da parte di 300 lavoratori che stanno aspettando ormai da ben sei mesi di ricominciare a lavorare e di riuscire di nuovo a guardare in faccia i propri figli… di essere in grado di dargli di un futuro. Chiedendo un suo intervento per sensibilizzare le coscienze di chi dovrà decidere per il nostro futuro…
Le chiedo di ridarci la speranza di riavere il nostro lavoro al più presto, noi così non ce la facciamo piu. Mi scuso per lo sfogo ma noi adesso siamo arrivati al limite e non voglio neanche pensare che in Italia per farsi ascoltare bisogna arrivare a fare dei gesti estremi”.

TI POTREBBE INTERESSARE...

Ex Superdì: via libera dal Tribunale per le apertu... Via libera del Tribunale di Monza alle riaperture degli ex punti vendita Superdì rilevati da Italmark e Famila.   La decisione tanto attesa...
Cadavere murato nel residence a Senago: ecco lR... foto d'archivio Hanno un nome i resti ritrovati in un muro durante lavori di ristrutturazione del residence Villa degli Occhi a Senago. Gli app...
Cadavere in villa, a Senago c’è Quarto Grado... Arrivano anche le telecamere di Quarto Grado fuori dalla Villa degli Occhi di Senago dove ieri è stato rinvenuto un cadavere. Dopo 24 ore dal ritrovam...
Spunta un cadavere durante i lavori: giallo in un ... Immagine d'archivio Durante i lavori di ristrutturazione in un casa di Senago, è stato trovato un cadavere. E’ successo ieri, la notizia è stat...
Discorso di Capodanno: “Finita la pacchia” Beretta... “E’ ora di dire basta, la pacchia è finita” a Capodanno Magda Beretta come Matteo Salvini. Il sindaco di Senago ce l’ha con i migranti come il leader ...
L'HAI TROVATO INTERESSANTE? CONDIVIDILO !
Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun finanziamento pubblico.
E’ disponibile in formato cartaceo, in circa 200 edicole a nord di Milano, in uscita ogni venerdì.
In formato digitale si può acquistare sul nostro store www.edicola.ilnotiziario.net dove è possibile anche sottoscrivere formule di abbonamento.
Per restare sempre aggiornato metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook


prima pagina Notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
Scarica la nostra App gratuita  

SCEGLI L’ABBONAMENTO !