Uboldo: accende il barbecue con il liquido infiammabile, si ustiona volto e mani

Ha acceso il barbecue in pieno gennaio e, usando un liquido infiammabile per l’accensione, deve averne messo troppo: un ritono di fiamnma lo ha investito in pieno procurandogli ustioni al volto e alle mani.

Il malcapitato è un uboldese di una sessantina d’anni, soccorso nel giardino della sua casa in via Monte Rosa: è qui che, oggi pomeriggio, sono accorsi un’ambulanza, un’automedica e un elisoccorso.

Per fortuna l’uomo non si trova in gravi condizioni, ma è stato ricoverato al centro ustionati dell’ospedale Niguarda di Milano.

 

 

 

 

Sul posto è intervenuta la polizia locale, che ha chiuso parzialmente via Primo Maggio per consentori i soccorsi e ha fatto atterrare in velivolo in un  campo.