Blue Monday: ma esiste davvero?

Oggi, 21 gennaio, è il Blue Monday 2019, vale a dire il giorno più triste dell’anno in assoluto. Voi come lo avete trascorso?
Il Blue monday cade il terzo lunedì di gennaio di ogni anno: ma perchè? La “colpa” è di Sky Travel ha diffuso un’equazione che, tenendo conto di vari fattori quali il clima freddo, l’ansia di mantenere i propositi, la bassa motivazione e molti altri, permetterebbe di calcolare quando cade il giorno più triste e deprimente dell’anno. Naturalmente di lunedì. Se poi vi siete anche persi la straordinaria eclissi e la super luna rossa della mattinata di lunedì 21 gennaio, allora non avrete più speranze. Il Blue monday vi è stato servito su un piatto d’argento. Anche se in Italia la super luna rossa è stata visibile solo intorno alle 5,30 del mattino. Se vi siete svegliati a quell’ora, in effetti avete tutti i motivi per sentirvi tristi.
Eclissi a parte, il mito del Blue monday sarebbe proprio da sfatare: non esistono studi scientifici affidabili a supporto della teoria del Blue Monday.
La tristezza, per reazione, stimola le persone a comprare: sarà forse un caso che il giorno più triste dell’anno è stato lanciato da un canale che parla di viaggi?
Comunque moltissime persone mettono in atti quasi dei riti scaramantici per contrastarlo. Qualche esempio?
Quando l’umore è nero in molti si appellano alla compagnia di amici o partner per tirarsi su; altri optano per una coccola di bellezza, che sia dal parrucchiere o in una spa. Sgarrare con la dieta? Aiuta anche questo.
Ad essere più inclini a cercare conforto nella compagnia sono gli uomini: una serata con amici o partner è infatti il miglior modo per scacciare la tristezza. Secondo posto per la cioccolata, mentre sembra proprio che in molti cedano alla tentazione di ricontattare l’ex…
Le donne? Si concentrano sulla bellezza. Meno sensibili alle lusinghe dei vecchi amori si concedono molto più volentieri alle mani esperte dei professionisti della bellezza, e, naturalmente, allo shopping, che sembra abbia il poter di risolvere tutte le “giornate storte” dell’anno…