Auto fuori strada per la neve, intossicazione da monossido, super lavoro per i pompieri

varese incidenti neveLa prima neve a basse quote e il freddo nelle abitazioni hanno richiesto una domenica di super lavoro per i Vigili del fuoco del comando provinciale di Varese.

In sole 12 ore, dalle 8 alle 20 di domenica 27, i pompieri del Varesotto sono stati impegnati per 19 interventi di soccorso.

Otto gli incidenti stradali che hanno richiesto l’intervento di una squadra di Vigili del fuoco.

A Gornate Olona in via Cesare Battisti, a Misinto (MB) in via San Domenico Savio, a Viggiù sulla SP 3 Via Clivio. Poi ancora a Varese – via della Selvetta, quindi Varese via Monte Cristallo. In quest’ultimo episodio, il conducente di un’autovettura ha perso il controllo del veicolo e dopo aver abbattuto la recinzione di un’abitazione è finito nel giardino della stessa. Per recuperare l’automezzo si è reso necessario l’intervento dell’autogrù.

Altri incidenti stradali hanno richiesto l’intervento a Cremenaga, SP 61 via Provinciale, a Gallarate, via Luigi Galvani a Somma Lombardo, via 4 Novembre.

Due gli incendi, nei comuni di Rancio Valcuvia, via San Pietro e Varese, via Gaetano Doninzetti.

Un’intossicazione da monossido di carbonio ha richiesto l’intervento nel comune di Gallarate in via Varese.
Presumibilmente causa il malfunzionamento di una caldaia, si è registrata presenza di monossido di carbonio.

Sono state soccorse quattro persone (due adulti e due minori) che avevano accusato dei malori.
L’impianto è stato sigillato e gli occupanti dell’unità abitativa trasportati in ospedale.

Intervento anche per un palo pericolante, nel comune di Vedano Olona in via Venegono e poi per un incendio cavi della linea elettrica, nel comune di Laveno Mombello in via Canese.

Sei interventi di vario tipo nei comuni di Saronno, Daverio, Cassano Magnago, Vedano Olona, Carnago, Gallarate.