Stoccaggio rifiuti nel Milanese, sigilli ad un sito industriale

Intervento del Noe dei Carabinieri

Un sito industriale per lo stoccaggio dei rifiuti è stato sequestrato questa mattina dai carabinieri nel Noe, Nucleo operativo ecologico nel Milanese.

All’interno è stato trovato un quantitativo di rifiuti pari a 20 volte quello autorizzato.

Si tratta della sede operativa di un’azienda operante nel campo del trattamento dei rifiuti, al cui interno erano depositate circa 2450 tonnellate di rifiuti speciali a fronte delle 117 tonnellate autorizzate.

In particolare nel sito ci sono rifiuti da imballaggi, macerie da edilizia e materiali plastici, che potenzialmente avrebbero potuto essere date alle fiamme posto che il quantitativo risultava notevolmente eccedente rispetto ai quantitativi ammessi dalle autorizzazioni.

I responsabili del sito sono stati denunciati in stato di libertà e segnalati alla Procura della Repubblica di Milano per gestione illecita dei rifiuti.

Il sito industriale, benchè in possesso delle autorizzazioni per lo stoccaggio dei rifiuti, è stato sottoposto a sequestro unitamente a tutto ciò che in esso era contenuto, compresi due autocarri pesanti, mentre sui rifiuti rinvenuti sono già in corso le attività di caratterizzazione mirate a verificarne l’esatta consistenza e l’eventuale pericolosità.