Due quintali e mezzo di droga nel box, 32enne marocchino arrestato a Corsico

Polizia Corsico hashishLa Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato R. E. J., cittadino marocchino di 32 anni, con molteplici precedenti penali, che deteneva 250 chilogrammi di hashish all’interno di un box sito in Via Laura Conti a Corsico (MI).

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano hanno svolto una breve, ma intensa attività investigativa avviata a seguito di un’informazione acquisita sul territorio secondo la quale in via Laura Conti a Corsico vi era una considerevole quantità di sostanza stupefacente custodita in un box.

Sulla base di queste poche informazioni, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Milano hanno avviato una serie costante di servizi di osservazione nella zona, al fine di individuare il box auto dove era detenuta la sostanza stupefacente ed il soggetto che ne aveva la disponibilità.

Ieri sera, i poliziotti, appostati all’interno dell’autorimessa, hanno notato l’ingresso di un’autovettura, una Nissan Note di colore beige, con un uomo a bordo che ha destato subito i sospetti degli agenti per il suo atteggiamento accorto, prudente e per il suo fare circospetto nel dirigersi al suo box.
L’uomo è sceso dall’auto e con l’utilizzo di un telecomando, ha aperto ed è entrato nel box in cui era parcheggiata un’altra autovettura, una Opel Insignia di colore grigio.

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano hanno bloccato l’uomo mentre apriva il bagagliaio dell’auto e tentava di prelevare dall’interno il suo contenuto. I poliziotti quindi hanno perquisito il veicolo e rivenuto nel bagagliaio e nell’abitacolo delle confezioni in juta contenenti complessivamente 250 chilogrammi di hashish.

L’uomo, gravato da precedenti penali specifici, con in atto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G., è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di traffico di sostanze stupefacenti.