La Metrotranvia Milano Limbiate si presenta al futuro

La Metrotranvia Milano- Limbiate si presenta al futuro:  prende il tram. E’ stato presentato il piano di rinascita della metrotranvia Milano-Limbiate.

Un cantiere atteso da anni, che potrebbe riuscire a dare una risposta al problema del traffico – tre milioni di auto all’anno che entrano ed escono da Cormano – che sta soffocando la qualità della vita della nostra città.

L’incontro è stato fortemente voluto dal sindaco, Tatiana Cocca: “La tranvia Milano-Limbiate – spiega – è l’unica soluzione credibile per dare una svolta alla viabilità di Cormano. Non è importante solo rinnovare la tranvia.

 

Il progetto permetterà anche di rimettere in sesto anche l’arredo urbano di via dei Giovi”. Il nuovo tram sarà fondamentale anche per dare un taglio al traffico: “Cormano da anni è sotto assedio a causa del traffico automobilistico.

Questo progetto aumenterà la sicurezza lungo via dei Giovi, migliorando la circolazione delle auto e rendendo più sicuri i residenti che camminano a piedi nel quartiere”.

Il sindaco aveva invitato i cormanesi a riempire la sala consiliare e a partecipare. E la risposta non si è fatta attendere.

La sala consiliare era gremitissima di pubblico come non capita mai nel corso dei consigli comunali.

Ad illustrare il progetto, oltre al sindaco, c’erano anche il vicesindaco, Sergio Seregni, l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano Marco Granelli e i tecnici del Comune di Milano e dell’Atm.

L’attuale tranvia, disattivata e poi riattivata a furor di popolo, è ormai sopravvissuta a se stessa.

Lenta e antiquata, viene presa da pochi irriducibili pendolari. Ma ora si volterà pagina. Atm e Comune di Milano hanno già definito il progetto fin nei minimi dettagli.

“I lavori inizieranno già a partire dal 2020, dalla prima tratta: dal capolinea M3 Comasina fino a Varedo Deposito, 7,7 chilometri di rotaie.

L’investimento sarà di 98 milioni di euro, finanziati dallo Stato e dalla Regione Lombardia che, poche settimane fa, si è fatta carico delle quote dei Comuni: tra questi Cormano ha ottenuto un maxi versamento di 2,3 milioni di euro.

“Il vecchio tram – assicura Cocca – che attraversa la via dei Giovi collegando il capolinea della MM3 Comasina a Limbiate, tra poco non sarà più lo stesso.

Sarà sostituito da una moderna tranvia che renderà più semplici e veloci gli spostamenti da e per Milano, garantendo ai pendolari di raggiungere la fermata della metropolitana”.

 

La rinascita della vecchia linea è un progetto strategico per il futuro di Cormano. Anche per il futuro politico del sindaco, Tatiana Cocca.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.