In fuga tra Saronno, Ceriano e Solaro, bloccato a Rovello Porro e arrestato

carabinieri radiomobileInseguimento partito a Saronno e proseguito tra Solaro e Ceriano Laghetto per concludersi a Rovello Porro con l’arresto del fuggitivo.

E’ successo giovedì mattina, poco dopo le 9 tra la via Lombardia di Saronno e la nuova bretella di collegamento tra la Saronno-Monza e Pedemontana.

Tutto parte quando una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Saronno incrocia una Ford Focus sospetta ed intima l’alt.

Il conducente della Focus ignora l’ordine e accelera.

Parte l’inseguimento dei carabinieri, che accendono lampeggianti e sirena e si fanno strada nel traffico.

La vettura in fuga va verso Solaro, poi svolta a sinistra imboccando la tangenzialina che supera Introini e porta a Ceriano Laghetto, poi prosegue ancora dritto in direzione Rovello Porro.

Ma qui, sul nuovo tratto di bretella, il fuggitivo decide di fermarsi e abbandonare l’auto per proseguire la fuga a piedi nei campi.

I carabinieri scendono dall’auto di servizio e lo inseguono a piedi fino ad acciuffarlo.

E’ un marocchino 26enne irregolare, senza fissa dimora, arrestato per resistenza.

L’autovettura, intestata a un prestanome, è stata sequestrata.

Non si esclude il collegamento dell’uomo con le attività di spaccio nei boschi delle Groane, verso i quali era diretto prima che scattasse l’inseguimento.