Gli ruba il portafogli e chiede il “riscatto”; donna 44enne arrestata a Saronno

Image by Steve Buissinne from Pixabay

I carabinieri di Saronno hanno arrestato in flagranza di reato una donna che, dopo avere rubato un portafogli, ha chiamato il proprietario, chiedendogli soldi per riaverlo.

In manette, nel primo pomeriggio di ieri, è finita una donna di 44 anni, residente a Saronno.

La vicenda è iniziata la sera prima a Milano, dove la donna e l’uomo più giovane, vittima del furto, si erano incontrati a Milano.

Al rientro, il giovane si è reso conto di non avere più il portafogli e quindi si è recato in caserma dai carabinieri per denunciare il furto.

Proprio mentre era in caserma a formalizzare la denuncia, gli è squillato il telefono con chiamata da numero anonimo.

Il giovane, anche su indicazione dei carabinieri, ha deciso di rispondere e mettere in viva voce.

Dall’altra parte una voce femminile che racconta di essere in possesso del portafogli e di essere disposta a riconsegnarlo in cambio di una cifra pattuita, circa 40 euro.

La vittima del furto viene invitato ad accettare la proposta e fissa un appuntamento per le 12 davanti alla stazione ferroviaria di Saronno.

All’appuntamento insieme a lui si presentano anche i carabinieri in borghese, che osservano la scena a distanza e, al momento dello scambio tra portafogli rubato e soldi, si fanno avanti e bloccano la donna dichiarandola in arresto.

Dopo le formalità in caserma la donna di 44 anni è stata accompagnata in carcere a Como in attesa del processo per direttissima.