Fugge dai carabinieri, inseguito e bloccato, spacciatore in arresto a Varedo

carabinieriI carabinieri di Varedo hanno arrestato un marocchino spacciatore di droga, dopo la fuga e la violenta reazione nei confronti dei militari.

L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 15 marzo.

Il 30enne è stato dichiarato in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nonché per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

I militari impegnati nella pattuglia serale, in transito su via Umberto I di Varedo, hanno notato un soggetto in atteggiamento sospetto e si sono affiancati per un normale controllo.

Lo sconosciuto si dava subito alla fuga, dirigendosi verso la stazione ferroviaria di Trenord.

Dopo un breve inseguimento, i carabinieri giungevano all’altezza del passaggio a livello.

L’uomo in fuga attraversava i binari e si introduceva poi nel vecchio complesso industriale Snia abbandonato.

I militari, non senza difficoltà, sono riusciti a raggiungere l’uomo, bloccandolo.

Nonostante la presa, lo sconosciuto cercava di disfarsi di ciò che aveva addosso e intraprendeva una violenta colluttazione con i Carabinieri, che nel frattempo avevano chiesto il supporto dei militari dell’Esercito Italiano, che si trovavano impiegati nel servizio di vigilanza nella stazione ferroviaria.

Nel corso della perquisizione personale venivano rinvenuti alcune dosi di cocaina, hashish, eroina e marijuana, pronte per essere destinate allo spaccio.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.