Gerenzano, al cimitero è rivoluzione: nuova gestione e… telecamere

Rivoluzione al cimitero di Gerenzano: così come la vicina Uboldo, che ha precorso i tempi, anche a Gerenzano arriva la finanza di progetto.

La gestione sarà affidata a un’azienda che garantirà al Comune risparmi e maggiore efficienza.

La giunta Campi si aspetta molto, infatti, dall’introduzione di questa novità, che sarà deliberata nella seduta di consiglio comunale di lunedì prossimo.
“L’occasione si è presentata quando è scaduto l’appalto delle lampade votive – spiega il vice sindaco Pierangelo Borghi – C’era l’interesse della società a promuovere un project-financing che prevedesse il rinnovo della concessione del servizio, aggiungendo altri servizi e realizzando opere. Abbiamo fatto nostro il progetto avanzato e lo metteremo in gara”.

Potrà partecipare qualunque azienda, ma se il promotore si adeguerà all’offerta migliore arrivata da altri potrà avere diritto di prelazione.
In sostanza che cosa è previsto? Innanzitutto la sostituzione di tutto l’impianto d’illuminazione con sistemi a led, oltre all’adeguamento dell’impianto elettrico.

Sarà poi predisposto il fotovoltaico, che consentirà di produrre energia per illuminare il camposanto portando risparmi sulla bolletta energetica. Verranno anche riparati i cancelli elettrici, da tempo non più funzionanti, e sarà rifatta la pavimentazione dei viali centrali.

Dulcis in fundo: si installeranno le telecamere, che permetteranno di controllare gli accessi e, perché no, faranno anche da deterrente contro i cattivi comportamenti come i furti di fiori e oggetti preziosi dalle tombe e dai colombari.

“Anche se – puntualizza l’assessore – è bene chiarire che la telecamera non risolve, perché le persone non hanno una targa…”.

Un progetto senza precedenti a Gerenzano, dal quale ci si aspetta molto: soprattutto benefici nelle manutenzioni ordinarie e straordinarie e minori consumi.