Centro sportivo senza riscaldamento, polemiche a Uboldo

E’ polemica al centro sportivo di Uboldo, dove sono stati sospesi i riscaldamenti nella palazzina degli uffici e negli spogliatoi dell’Uboldese Calcio e del Tennis Club.

Non perché non funzioni l’impianto termico, praticamente nuovo, bensì per le perdite d’acqua dalle tubature: poiché accendendo la caldaia l’acqua in circolo si disperde nello scantinato, in attesa di risolvere il problema è stato deciso di chiudere i caloriferi.

Gli sportivi possono comunque lavarsi con l’acqua calda, “Ma non è bello uscire dalla doccia e ritrovarsi al freddo”, lamentano genitori e assidui frequentatori, esasperati dal protrarsi di questo disagio.

Purtroppo i tempi d’intervento saranno lunghi. “Quando abbiamo fatto il passaggio della gestione a Rugbio, abbiamo apportato migliorie alla centrale termica – fa sapere l’assessore ai Lavori pubblici Matteo Pizzi – Le perdite, che non si possono imputare né alla vecchia né alla nuova gestione, sono già state individuate dopo esserci attivati con l’Ufficio Tecnico e dialogando con le associazioni.

 

Abbiamo stanziato 40mila euro per ripristinare completamente l’impianto di ridistribuzione: ma sarà fatto entro il prossimo inverno”. E nel frattempo? All’occorrenza saranno accesi i riscaldamenti.

 

 

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.