Lamborghini messa all’asta dal Papa: soldi anche a Cislago

La Lamborghini del Papa è stata messa all’asta dal Papa.
I soldi arriveranno anche a Cislago.
Grazie alla messa all’asta nel 2018 della Lamborghini Huracan donata a Papa Francesco, l’associazione cislaghese Amici per il Centrafrica ha ricevuto un contributo di 80mila euro.

Un gesto significativo, da parte del Pontefice, a favore dei meno fortunati e di coloro che necessitano un aiuto concreto.

L’intero ricavato dell’asta, per volere del Santo Padre, è stato destinato a quattro gruppi associativi onlus per i loro progetti benefici.

Fra questi gli Amici per il Centrafrica: un’associazione fondata nel 2001 dalla compianta Carla Maria Pagani (di Mozzate), che per la sua missione aveva riunito intorno a sé amici e volontari.

Il sodalizio destinerà gli 80mila euro a uno dei progetti cardine: la costruzione della scuola dei mestieri all’interno del centro “La Joie de Vivre” di Bangui, in Centrafrica.

“La Scuola dei Mestieri, in collaborazione con l’Università di Bangui, è una reale possibilità di formazione di giovani centrafricani – spiega il presidente Pierpaolo Grisetti – per un percorso professionale nell’ambito infermieristico, ottico, dentistico, d’insegnamento e sartoriale”.

E’ molto più di un progetto di formazione, bensì una concreta possibilità di sviluppo che permetterà al popolo centrafricano di costruirsi un futuro autonomo grazie a un’indipendenza culturale ed economica.

Amici per il Centrafrica Onlus ringrazia, per il raggiungimento di questo importante nonché simbolico traguardo, “chi sta collaborando con impegno, generosità, entusiasmo e dedizione”.