Limbiate, il Comune proverà a comprare la storica Villa Medolago Rasini

La giunta comunale di Limbiate proverà ad acquistare la storica Villa Medolago Rasini.

Lo farà offrendo una cifra di poco superiore ai 780 mila euro ai creditori dell’immobile già oggetto di  un’asta andata deserta,   in seguito al fallimento della proprietà.

La perizia commissionata in vista dell’asta aveva indicato per l’edificio storico, sottoposto a vincolo dalla Soprintendenza dei Beni Architettonici, un valore all’incirca di 3 milioni di euro, valore successivamente dimezzato in seguito alle tre aste esperite nel tempo.

La Villa, gioiello architettonico del Settecento  è attualmente in condizioni disastrose, anche per effetto del devastante incendio del 6 gennaio 2017. 

L’Amministrazione  comunale, dopo le due aste deserte, ha quindi individuato una cifra plausibile da proporre al Tribunale fallimentare per la sua acquisizione, ovvero i 780 mila euro ricavati in parte dalla somma incassata per la vendita del terreno di via Trieste (300 mila euro) e in parte dall’avanzo di amministrazione (480 mila euro).

Una volta ricevuta l’offerta, sarà poi comunque il giudice a decidere se accettarla o meno. “Noi ci auguriamo di aver elaborato una giusta offerta – commenta il Sindaco Antonio Romeo – per la villa, le sue pertinenze abitative e l’ampio parco. Se saremo noi ad aggiudicarci un bene così prezioso per la nostra comunità, potremo avviare un percorso di studio sulla messa in sicurezza prioritaria della villa e sul futuro utilizzo del parco, che potrà essere collegato con il parco di villa Mella e divenire così un polmone verde in centro
cittadino”.

Ulteriori dettagli sull’operazione e commenti saranno sul Notiziario in edicola da venerdì 5 aprile.