Ex Alfa di Arese: al via le procedure per insediare nuove attività produttive industriali e artigianali

Il polo di servizio alle imprese nell’ex area Alfa Romeo di Arese è realtà.

Infatti in municipio sono pronti a pubblicare il bando per individuare il gestore dell’area in cui è previsto l’insediamento di nuove imprese.

E assicurare così nuovi prodotti e posti di lavoro.

Intanto il Comune, avendo ricevuto un contributo dalla Regione di 100.000 euro nell’ambito del bando sull’attrattività, è impegnato a definire il piano di attuazione del polo di servizio. Da qui il via libera alle manifestazioni di interesse per consentire agli operatori interessati di inoltrare la propria adesione a protocollo@cert.comune.arese.mi.it.

Ma è solo un aspetto dell’operazione che concorre a valorizzare l’offerta e supportare l’insediamento di attività economiche.

L’altro è il bando per individuare un operatore che gestisca in tutte le sue esigenze amministrative, organizzative e logistiche l’area in cui ospitare le aziende.

“Il bando per scegliere l’operatore -spiega l’assessore Giuseppe Augurusa- è già pronto per la pubblicazione tramite la centrale di committenza e nel giro di un mese espletare la gara. Oggi non siamo in grado di stimare con certezza il numero d’imprese che vogliano eventualmente insediarsi, ma nel tempo abbiamo ricevuto diverse manifestazioni di interesse che ci fanno ben sperare”.

Il Comune (insieme a Lainate) mette a disposizione l’edificio inserito all’interno del complesso Lainate Business Park in area ex Alfa Romeo con ingresso da via J.M. Fangio 11 in Lainate.

La condizione per insediare nell’immobile attività produttive industriali e artigianali dirette alla produzione di beni e alla prestazione di servizi. Ma anche funzioni terziario-direzionali che sono compatibili con le finalità del bando.

Tuttavia le destinazioni saranno valutate individualmente in base alle richieste pervenute in quanto sottoposte a vincoli.

Al Comune di Arese fa capo l’iter amministrativo per avviare l’attività. I tributi e le imposte sono applicati in base alle aliquote in vigore ad Arese.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.