Solaro, spacciatore marocchino fermato con droga, tanti soldi, coltelli e munizioni

Uno spacciatore marocchino è stato arrestato nel bosco del Parco delle Groane a Solaro dove è stato trovato in possesso di tanta droga, tanti soldi in contanti ma anche coltelli e proiettili.

L’arresto è stato messo a segno dal nucleo investigativo della Polizia penitenziaria in collaborazione con la Guardia di Finanza del gruppo Ponte Chiasso e di Como.

L’uomo aveva nascosto nel bosco, in località Sant’Anna, una
mannaia da macellaio, due coltelli da cucina, 12 cartucce calibro 9×21, denaro in contante e una cospicua quantità di droga, tra cocaina, hashish e marijuana.

Lo spacciatore marocchino era tenuto d’occhio da tempo.

Quanto è scattato il blitz l’uomo si trovava in prossimità del suo nascondiglio che è stato così scoperto.

L’arrestato aveva addosso quasi 20mila euro in banconote da 50 e 100 euro.

Inoltre, gli operatori delle Forze dell’ordine hanno trovato anche 500 grammi di cocaina, suddivisa in cinque sacchetti.

Ulteriori ricerche hanno scovato anche i 4,6 chili di marijuana, 12 ovuli con 10 grammi di hashish, e altri due sacchetti con 24 grammi di hashish e altrettanti di marijuana, ritenuti sempre nella disponibilità del marocchino arrestato.

Ad operare è stato il Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria insieme al Nucleo regionale di Milano, con le Fiamme Gialle di Ponte Chiasso – Como.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.