Esplosione del Bancomat a Solaro e Luisago, i carabinieri hanno arrestato la banda – VIDEO

La banda di malviventi che ha fatto esplodere due Bancomat nella stessa notte, a Solaro (Mi) e Luisago (Co) è stata sgominata dai carabinieri poche ore dopo i devastanti assalti.

I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno arrestato i 5 componenti del gruppo, tutti italiani e di età compresa tra i 26 e i 51 anni, ritenuti responsabili delle due esplosioni.

Gli episodi sono molto simili tra loro e hanno avuto come bersaglio due filiali dell Bpm, Banca popolare di Milano, entrambe collocate al piano terra di palazzine residenziali.

A Luisago (Co) la cassaforte dello sportello automatico ha resistito all’esplosione e i malviventi hanno dovuto fuggire a mani vuote.

Colpo a segno invece a Solaro, a circa 25 km di distanza, dove l’esplosione è stata devastante e ha provocato danni ingenti alla filiale della banca presa di mira.

I malviventi qui erano riusciti ad impossessarsi del bottino custodito nella cassaforte sventrata, ammontante complessivamente a 91mila e 650 euro.

Della banda facevano parte  un operaio di 26 anni, un barista di 41, un investigatore privato di 48, un disoccupato di 49, un titolare di ferramenta di 51, tutti originari della zona di Bologna.

Per mettere a segno il colpo avevano affittato un appartamento a Pieve Emanuele, da dove erano partiti in 4 venerdì sera per raggiungere  Solaro e Luisago. 

I carabinieri, che stavano da tempo svolgendo indagini sugli assalti ai Bancomat, li hanno tenuti d’occhio e sono intervenuti quando il quinto componente si è recato nel luogo convenuto a ritirare l’auto utilizzata per i colpi. 

ECCO L’IMPRESSIONANTE VIDEO DEL COLPO A SOLARO

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.