Aggressione e rapina, giovane di Novate tra i 5 di Forza Nuova denunciati a Milano

MIlano Forza Nuova Un giovane di Novate Milanese, insieme ad altri 4 militanti come lui di Forza Nuova è stato perquisito e denunciato dalla Polizia di Stato con l’accusa di essere tra i responsabili di un’aggressione avvenuta a Milano.

Sono accusati di  lesioni personali e rapina.

Il provvedimento è scaturito da un’attività di indagine svolta dalla Digos della Questura di Milano, che ha permesso di individuare gli autori dell’aggressione avvenuta la sera del 29 marzo.

La vittima, mentre rincasava, ha avuto un alterco verbale con alcuni giovani militanti di Forza Nuova, intenti ad affiggere manifesti politici lungo la via Strambio.

Alcuni dei ragazzi presenti, così come riportato in denuncia e accertato dalle immagini video esaminate dai poliziotti, lo hanno ingiuriato e colpito con calci, schiaffi e spinte, e uno di loro ha raccolto da terra e portato via il cellulare, caduto dalla tasca della vittima durante la colluttazione.

Quest’ultima ha riportato diverse contusioni, giudicate guaribili da personale medico in sette giorni.

I soggetti, tutti italiani, sono stati identificati tramite immagini video acquisite sul posto e le descrizioni della parte lesa.

Ad essere raggiunti dal provvedimento A.S., 34enne residente a Milano, con una lunga sfilza di precedenti di vario tipo, soggetto che la vittima ha indicato come colui che lo ha insultato e picchiato con pugni in faccia e calci sulla gamba sinistra;

L.B. (1996), residente a Milano, con precedenti di polizia, riconosciuto in sede di denuncia come il ragazzo che per primo lo ha affrontato, spingendolo contro un’autovettura parcheggiata;

G.A. (1990), domiciliato a Novate Milanese (MI), con precedenti di polizia.

N.M. (1979), residente a Vigevano, con precedenti di polizia per rissa,

 Questi ultimi due, riconosciuti come coloro che hanno rincorso e aggredito verbalmente la vittima;

L.A. (1996), residente a Milano, privo di precedenti; riconosciuto da personale Digos tramite i filmati, mentre raccoglie da terra il cellulare della vittima e lo mette in tasca.

Tutti e cinque i soggetti sono noti militanti del gruppo Forza Nuova Milano: essi sono stati indagati per lesioni personali e rapina, in concorso tra loro. La vittima, invece, non è un militante politico.

Poiché subito dopo l’aggressione il gruppo di Forza Nuova, così come documentato dalle immagini video analizzate, ha fatto rientro nella vicina sede di via Aspromonte 31, la perquisizione è stata estesa anche ai locali di questa sede e di quella che si trova in via Palmieri, 1.

Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti: un’accetta, due coltelli, alcuni manuali e libri d’istruzione per militanti (tutto materiale rinvenuto a casa di A.S.), diversi indumenti (giubbotti, cappellini, scarpe, pantaloni) ed un casco da motociclista indossati dagli indagati durante l’aggressione, una decina di mazze di legno trovate nella sede di via Aspromonte.

ECCO IL VIDEO

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.