Corse in auto a Gerenzano: i residenti protestano

Corse in auto e sgommate per le strade, i residenti: “Viviamo nel pericolo costante”.

A Gerenzano, così come nella vicina Cislago, dove in via Papa Giovanni XXIII saranno realizzate isole spartitraffico per rallentare i veicoli e strisce pedonali luminose, c’è una strada dove giovani al volante si divertono con corse in auto senza curarsi dei pericoli.
Nei giorni scorsi ci sono state molte polemiche per questi cattivi comportamenti dovuti a ragazzi annoiati, che non sanno cosa fare di meglio per divertirsi.

Addirittura, quasi a voler sfidare gli abitanti, sgommano più volte.

Accade soprattutto nel fine settimana, al mattino come alla sera, suscitando la rabbia chi vive in zona per i rischi che si corrono a uscire con la vettura dai passi carrai, a camminare o andare in bici.

Seppure ci sia la pista ciclabile, in effetti, non ci si può sentire sicuri vedendo certe auto scorrazzare in quel modo.

Ma via Fagnani non è l’unica strada con questo problema: vivono situazioni analoghe le vie Primo Maggio e Inglesina

Guarda caso sempre dei rettilinei (almeno in buona parte) che invogliano certi irresponsabili a premere sull’acceleratore.

Come combattere questo problema sempre più diffuso? Certamente saranno efficaci i controlli della polizia locale consorziata con Uboldo e Origgio, se andrà in porto l’accordo per potenziare proprio i controlli del territorio.

I cittadini sperano nelle nuove telecamere, che potrebbero servire da deterrente e aiutare le forze dell’ordine a individuare i responsabili.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.