Rifiuti abbandonati: a Cislago nasce il nucleo operativo dei volontari

Nasce nucleo di volontari che puliranno le discariche abusive di Cislago.
Come risolvere l’annoso problema degli scarichi di rifiuti nel Bosco del Rugareto?

Una piaga che si protrae da troppo tempo senza soluzione, per debellare la quale sembra che l’unico mezzo sia la sensibilizzazione.

Ma adesso arriva una novità: è in fase di costituzione un nuovo gruppo associativo che si occuperà della raccolta dei rifiuti abusivi nelle aree verdi.

L’iniziativa si deve al consigliere Cristiano Fagioli, molto sensibile sul tema.

L’idea è di chiamarlo Noav, Nucleo Operativo Ambiente Volontari – spiega – Apriremo anche una pagina Facebook dedicata, con tutte le segnalazioni di discariche abusive, in modo da monitorare il territorio e intervenire subito”.

In questa fase si stanno raccogliendo volontari, dopodiché il sodalizio sarà costituito formalmente come associazione e potrà cominciare la sua attività.

Sarà attivo anche Fagioli, che fin d’ora si appella a chiunque voglia far parte del nucleo mettendosi a disposizione.

Nel Saronnese c’è un precedente molto positivo: gli “Eco-Volontari non a caso” di Caronno Pertusella, molto apprezzati dalla popolazione per l’importante opera di pulizia che compiono.

L’ultimo scarico abusivo è emblematico di un’emergenza inciviltà sempre più diffusa: ignoti, non si sa se in una notte o se in più occasioni, hanno gettato di tutto alla Cascina Visconta, che non è certo nuova agli scarichi abusivi.

Che dire poi del Bosco del Rugareto?

C’è chi si addentra fra gli alberi – con furgoni o altri veicoli di grosse proporzioni – scaricando di tutto: piatti e bicchieri, libri, dischi e vecchie musicassette, ombrelli, secchi, bottiglie di plastica, lattine e contenitori vari.

Così come nei boschi al confine con Gerenzano, altra zona particolarmente colpita dagli scaricatori che si addentrano fra gli alberi attraverso le strade vicinati.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.