Sedute spiritiche nel vecchio ospedale di Garbagnate

Sedute spiritiche nel vecchio ospedale di Garbagnate?

L’edificio è in stato di preoccupante abbandono ormai da anni.

Il Comune di Milano, come scrivevamo un mese fa, ha emesso un bando per cercare di venderlo, operazione che non appare però facile e il cui esito si saprà in giugno.

Nel frattempo, però, all’interno della vecchia struttura a quanto pare girano non soltanto vagabondi, ma anche personaggi inquietanti.

Sembra infatti che la chiesetta dedicata a San Carlo e mai sconsacrata sia diventata meta di messe nere o quantomeno di sedute spiritiche.

Gente che si vuole mettere in contatto con l’aldilà e che pare utilizzi di nascosto quegli spazi, che sono di proprietà del Comune di Milano ma che risultano di fatto semi incustoditi.

La notizia di strane presenze all’interno dell’ex ospedale Santa Corona potrebbe facilmente sembrare frutto di fantasia, ma non siamo abituati a scrivere cose che non abbiano un fondamento.

Ciò che abbiamo saputo con certezza è che un paio di settimane fa qualcuno si è recato di pomeriggio nel vecchio ospedale ma alcuni soccorritori che erano casualmente nella zona lo hanno “intercettato”.

Quando gli è stato chiesto che cosa ci facesse lì, lo sconosciuto ha spiegato non senza imbarazzo di essersi recato in quell’area per partecipare a una seduta spiritica, aggiungendo perfino che quell’ambiente sarebbe ideale per il contatto con l’aldilà.

Difficile pensare che si tratti di un episodio isolato, perché già nella chiesa San Carlo dell’ex ospedale erano stati trovati segni evidenti di riti esoterici.

Comunque, che il fatto sia isolato o no, resta il problema che non si può permettere a chiunque di entrare e uscire da quella struttura, che siano spiritisti, vandali o vagabondi.

Un edificio simile, con una grande storia alle spalle, non può essere lasciato così nell’abbandono da parte della proprietà, che è – lo ripetiamo – il Comune di Milano.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.