Legnano, arrestati sindaco, vice e un assessore comunale

Il sindaco, il vicesindaco e un assessore comunale di Legnano sono stati arrestati questa mattina dalla Guardia di Finanza.

Destinatari dei provvedimenti esmessi dalla Procura di Busto Arsizio il sindaco Giambattista Fratus (Lega) e il vicesindaco Maurizio Cozzi (Forza Italia), oltre all’assessore alle opere pubbliche Chiara Lazzarini.

La giunta è caduta il 29 marzo scorso, dopo essere stata sfiduciata dalla metà dei consiglieri comunali, ma il sindaco Fratus – eletto con la Lega nel 2017 – non si è dimesso.

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Mialno ha eseguito l’arresto questa mattina.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip di Busto Arsizio nei confronti dei tre, indagati a vario titolo per turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale. 

Gli arresti e una serie di perquisizioni sono stati eseguiti su disposizione della Procura del Tribunale di Busto Arsizio nell’ambito dell’operazione denominata “Piazza Pulita”

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.