Sfondò il cranio del rivale col tacco a spillo: transessuale brasiliano arrestato.

tacco spillo
Foto di Pexels da Pixabay

Un transessuale 42enne di origine brasiliana è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio per avere spaccato la testa ad un rivale a colpi di tacco a spillo.

I carabinieri di Monza hanno tratto in arresto P.R.I, brasiliano, 42enne, per la violenta aggressione avvenuta a Monza il 3 dicembre scorso.

Quella sera una telefonata al 118   avvisava di un uomo, riverso a terra, sanguinante nei pressi di via Stucchi.

La vittima era un brasiliano 43enne transessuale.

I carabinieri, giunti sul posto, immediatamente raccolgono testimonianze e cercano telecamere.. 

Le immediate indagini condotte, hanno  evidenziato un quadro forse legato ad un regolamento di conti, ad un cliente senza scrupoli o ad un litigio per il controllo delle aree di meretricio della città di Monza.

Il responso medico conferma l’ipotesi investigativa in quanto le ferite alla testa non sono compatibili con una caduta accidentale o ad un malore, ma sono ferite cagionate da un corpo contundente.

La vittima ricoverata presso il San Gerardo di Monza non era nelle condizioni di essere sentita.

Le indagini si sono concentrate sull’area della prostituzione monzese sino a quando, nell’acquisizione di testimonianze, è emerso un messaggio vocale inviato dall’autore del delitto ad un proprio amico.

In quel messaggio viene descritta nel dettaglio la dinamica del tentato omicidio con i motivi connessi a tale gesto: il controllo delle aree di prostituzione.

I Carabinieri, diretti dalla Procura di Monza dal Sost. Proc. Dott.ssa Versini, hanno raccolto altri elementi  tra cui la dichiarazione della vittima, ormai fuori pericolo di vita.

E’ stata così individuata anche di l’arma del delitto: un tacco della scarpa che ha perforato per ben due volte il cranio della vittima (da referto doppia ferita da sfondamento).

I militari della Sezione Operativa di Monza son riusciti a rintracciare l’aggressore, che si era dileguato a Roma spostando lì i suoi affari, notificandogli l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.