In aeroporto con 4 kg di cocaina “coperta” da caffè per ingannare i cani: arrestata

cocaina Linate FinanzaUna donna proveniente dalla Colombia è stata arrestata dalla Guardia di Finanza all’aeroporto di Linate, dopo essere stata scoperta con 4 kg di cocaina nel bagaglio.

Aveva coperto le buste di droga con polvere di caffè per ingannare i cani antidroga ma non le è bastato.

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Linate unitamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Ufficio Milano 3 – hanno sequestrato l’ingente carico di stupefacente.

La donna, in arrivo dalla Colombia via Francoforte, è stata individuata grazie allo sviluppo di un’elaborata analisi di rischio.

Dopo avere ritirato i propri bagagli da stiva, dirigendosi verso l’uscita dagli spazi doganali, non è riuscita ad eludere i controlli dei militari che, insospettiti, l’hanno fermata per eseguire gli approfondimenti del caso.

Tra gli indumenti della passeggera, a seguito dell’ispezione, sono stati rinvenuti 7 involucri contenenti la sostanza stupefacente.

Originale il metodo di occultamento: le buste sottovuoto erano impregnate di caffè in polvere per cercare di confondere il fiuto dei cani antidroga del Reparto.

Si tratta dell’ennesimo sequestro effettuato presso l’aeroporto di Linate dalle squadre congiunte delle Dogane e delle Fiamme Gialle a distanza di pochi giorni dall’arresto di un ovulatore

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.