Caronno Pertusella: grazie ai ragazzi delle scuole arrivano le casette dei libri

A Caronno Pertusella, per le vie del paese, si possono incontrare casette dei libri, in legno, realizzate e gestite dai ragazzi delle scuole dove raccogliere libri da leggere, gratuitamente.

Il loro posizionamento è stato deliberato nell’ultimo consiglio comunale. .

E’ stato un consiglio comunale d’eccezione, l’ultima seduta, quando fra la maggioranza sedevano tre baby consiglieri del consiglio dei ragazzi, ospitati per presentare la proposta di delibera su un loro progetto.

Il posizionamento di quattro casette del libro, dove sarà possibile prendere gratuitamente dei testi lasciandone altri, in un’ottica di scambio culturale.

A illustrare a turno l’iniziativa sono stati gli alunni Luca Borghi, Matilde Boselli e Alessandro Ferrara, delle scuole elementari Ignoto Militi, Sant’Alessandro e De Gasperi.

“Abbiamo effettuato un sondaggio accertando che la lettura è importante per lo sviluppo e la crescita intellettuale”

“Rilevato che sarebbe molto utile dare un’alternativa all’utilizzo “improprio” degli apparecchi elettronici, abbiamo realizzato delle casette del libro con il legno offerto dalla falegnameria Codarri”.

L’idea, realizzata col supporto di Ambiente Acqua Onlus, è di metterle a disposizione dei cittadini per lo scambio e la condivisione nelle seguenti postazioni: Parco Salvo D’Acquisto, Piazza Vittorio Veneto, Parco della Resistenza e Parco in via De Andrè a Bariola.

“I colori scelti per la decorazione delle casette si rifanno a quelli presenti nello stemma comunale: bianco, rosso, azzurro – hanno precisato gli allievi, che in pratica hanno chiesto al consiglio degli adulti di deliberare l’autorizzazione a installare le casette”

“Per ottenere un risultato migliore nella scelta dei libri, ci siamo basati sulle preferenze espresse dai nostri coetanei nel corso del sondaggio e abbiamo redatto un elenco di titoli da raccogliere”.

“I libri, gentilmente donati dai cittadini, saranno raccolti nelle tre scuole aderenti al progetto e saranno portati alle casette dalle classi di riferimento, stabilendo dei turni.

Per pubblicizzare l’iniziativa abbiamo realizzato un volantino contenente un’immagine, il nome e lo slogan, scelti tra quelli che sono stati presentati dalle classi”.

Elogi da parte dell’assessore alla Cultura Morena Barletta: “Questa è solo una delle proposte del consiglio dei ragazzi. Affrontano sempre temi sensibili, anche la viabilità, cercando di far sì che le loro idee vengano concretizzate, svolgendo un ruolo politico e operativo”.

Il sindaco Marco Giudici ha rimarcato infatti che “in piccolo fate quello che facciamo noi grandi. Complimenti davvero”.

Un plauso anche dal consigliere leghista Michele Variato, il quale ha annunciato che “sarò fra i primi utilizzatori, amando la lettura e avendo apprezzato iniziative analoghe in Svizzera, dove ci sono cabine telefoniche stipate di libri”.

“Sono felice che a Caronno abbia preso vita questa idea – ha detto Giuseppe Catania, esponente di maggioranza – Darò tutto il mio supporto per estenderla alle attività commerciali”.

Della stessa idea Lorenzo Pizzuto, della lista Incontro, il quale ha apprezzato la capacità di condivisione coi coetanei e coi cittadini.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.