Trenord, Marco Piuri ci mette la faccia e si scusa coi viaggiatori

Marco Piuri Trenord
Marco Piuri, nella foto del suo profilo personale LinkedIn

L’Amministratore delegato di Trenord, Marco Piuri, che ha assunto questa carica dal settembre 2018, ha scritto una lettera ai viaggiatori per scusarsi dei disagi dei giorni scorsi dovuti al gran caldo. QUI IL TESTO INTEGRALE 

Nella stessa letterà però puntualizza alcuni aspetti tecnici e, soprattutto, sottolinea che “Trenord oggi non è quella del 2018”, evidenziando i passi in avanti compiuti sul fronte della puntualità e delle mancate soppressioni.

I punti di criticità che vengono ancora una volta sottolineati, riguardano l’anzianità dei mezzi a disposizione: il 40% dei treni hanno più di 35 anni di vita e, ad esempio, i climatizzatori sono stati aggiunti successivamente.

Si ribadisce l’acquisto di 176 nuovi treni da parte di Regione Lombardia, evidenziando che i primi entreranno in funzione già entro la fine di quest’anno.

Tra i settori in cui Piuri annuncia l’intenzione di migliorare, c’è quello della comunicazione, spesso nel mirino dei viaggiatori proprio per la mancanza di informazioni precise e tempestive in caso di problemi.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.