Paderno, famiglia con 3 figli vive in auto: costretti a fare i bisogni per strada

Una famiglia con tre bambini viveva in auto a Paderno Dugnano.

È quanto scoperto dalla Polizia Locale.

Il portabagagli era il fasciatoio della figlia più piccola di appena 6 mesi.

L’intera auto era la loro casa per un 36enne di nazionalità marocchina che viveva con la  compagna di 29 anni e altri due figlioletti di 4 e 3 anni.

Dopo due settimane di ricerche li hanno trovati così gli agenti della Polizia Locale in un parcheggio di via Amendola poco distanti dal centro commerciale Brianza e il parco Lago Nord.

Una scelta probabilmente non casuale in questi giorni di caldo torrido in grado di offrire refrigerio alla famiglia senza fissa dimora.

I sedili posteriori erano stati trasformati in letti di fortuna, il portabagagli un fasciatoio per l’ultima figlia, il resto del veicolo un deposito di pochi averi e rifiuti, in una condizione di degrado sociale, igienico e sanitario del tutto incompatibile con la vita delle bambine.

Dopo l’identificazione dell’uomo e della donna avvenuta in Comando, gli agenti hanno contattato i Servizi Sociali di Milano, città dove la madre è risultata formalmente residente, per cercare una soluzione alle difficoltà in cui versava tutto il nucleo familiare.

Grazie alla mediazione degli agenti la mamma si è convinta a farsi accompagnare insieme alle tre figlie presso una struttura protetta dove hanno trovato assistenza e ospitalità.

L’uomo invece è stato denunciato a piede libero per l’inottemperanza a un decreto di espulsione emesso nel 2018.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.