Vale sempre la pena di vivere

notiziarioNegli ultimi mesi la nostra zona ha vissuto un’ondata silenziosa di suicidi, un’ondata da cui forse è escluso il recente caso di Stefano Marinoni, ma ne restano molti altri, purtroppo.

Io ho il massimo rispetto delle persone che si suicidano, perché in un mondo di indecisi hanno il coraggio di prendere una decisione.

Però, al tempo stesso, li biasimo, perché una persona che ha “le palle” per prendere una decisione così forte è una persona che merita di vivere molto più di tanti ignavi.

Sì, perché per vivere in questa nostra società spietata ci vogliono davvero “le palle”, soprattutto per le nuove generazioni.

Oggi per un giovane è davvero difficile crescere: le famiglie fanno sempre più fatica ad essere all’altezza di un mondo che cambia troppo velocemente e non sanno dare ai figli i valori per affrontarlo, la scuola è ancorata a un sistema vecchio che non sa dare un futuro a chi ha più difficoltà, la politica pensa più ai pensionati che ai ragazzi…

I giovani si rifugiano nella musica, nei loro social, nell’aggressività, alcuni nella droga, l’obiettivo è fare soldi facili e sono ingenue prede di gente senza scrupoli.

Mi è facile capire chi non ce la fa, chi va in depressione, chi getta la spugna.

Ma ho imparato che la vita è meravigliosa perché dà sempre una seconda possibilità, sempre.

In tanti anni di vita e di cronaca locale ho visto delinquenti diventare gente per bene, alcolisti rinascere, disperati affermarsi nel lavoro, depressi guarire…

E non è vero che ci vuole fortuna, ci vuole solo pazienza, la pazienza di aspettare con gli occhi e il cuore aperti, perché la vita non tradisce mai, specie chi ha “le palle”.

Piero Uboldi

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.