Arese, pizzaiolo-stalker vuole rapire la collega a Il Centro: arrestato

Quel rapporto di lavoro era diventato stalking, tanto che aveva incaricato due colleghi di avvicinarla nel parcheggio de Il Centro di Arese, forse per rapirla. Ma fortunatamente sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Rho che hanno arrestato tre egiziani accusati a vario titolo di tentato sequestro di persona, lesioni aggravate personali e atti persecutori.

Vittima di questo rapporto una 23enne di Bareggio che inizialmente lavora per una pizzeria di Cornaredo. Ogni giorno aumentano le attenzioni del titolare, tanto da essere costretta a trovarsi un altro lavoro. Inizia presso un negozio de Il Centro di Arese. Il peggio sembra superato, ma una sera al termine di una giornata di lavoro viene avvicinata da due egiziani. La strattonano ferendola forse per caricarla a forza su un’auto. Lei riesce a scappare riportando ferite e una prognosi di 21 giorni.

E’ il 30 gennaio, i carabinieri vogliono vederci chiaro e iniziano a mettere insieme i tasselli di questo puzzle. La ragazza ricorda le attenzioni che riceveva nella pizzeria di Cornaredo. Risalgono così al mandante dei due egiziani, un loro connazionale di 30 anni. Il cerchio si chiude e solo negli ultimi giorni sono stati tutti arrestati.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.