Bollate, ecco l’ordinanza coprifuoco: no a super alcolici e musica nei parchi

Orario ridotto per sport, musica e divertimento nei parchi a Bollate, scatta l’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Vassallo contro il disturbo della quiete pubblica. 

Dal 2 agosto al 14 settembre, dopo le 23.30 sarà vietato in tutti i parchi pubblici cittadini il consumo di bevande alcoliche, le attività sportive, ludiche e musicali, individuali o di gruppo, al disturbo delle persone e alla azioni contro la sicurezza pubblica.

L’ordinanza del sindaco è attiva in tutti i parchi pubblici di Bollate e in determinate zone degli stessi. Così secondo il Comune si tutelano i cittadini, soprattutto quelli residenti nelle zone vicine ai luoghi di ritrovo e molto frequentati in estate.

“Nella stagione estiva la nostra città è ricca di iniziative e le persone vivono soprattutto i parchi, sia quello centrale, dove ci sono numerosi eventi e attività, che gli altri”, dice il sindaco Francesco Vassallo. “Questo è molto bello ma può provocare anche disagi nelle persone che abitano nelle zone circostanti. Per dare una risposta alle criticità che talvolta si creano, abbiamo emesso questa ordinanza che limita a orari civili per tutti, le attività più chiassose e soprattutto il consumo di alcolici”.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.