Corse in moto, impennate e spari in strada, per girare il video di un brano rap

MIlano rapLa Polizia di Stato è intervenuta due giorni fa nei pressi del cimitero di Bruzzano, non molto distante dal confine con Cusano Milanino e ha denunciato in stato di libertà quattro persone, di cui due 20enni, uno di 23 anni e uno di 25, per procurato allarme ed esplosione di colpi.

Gli agenti del Commissariato Comasina, sono intervenuti in via Giuditta Pasta a seguito di alcune chiamate giunte alla Centrale Operativa in merito alla segnalazione di alcune persone che stavano esplodendo dei colpi d’arma da fuoco.

L’equipaggio intervenuto ha accertato la presenza di 24 soggetti, tra cui alcuni minorenni, e la presenza di persone a bordo di due moto che sfrecciavano su una ruota, mentre uno dei soggetti, coperto con il passamontagna, ha esploso due colpi d’arma da fuoco a salve.

I poliziotti hanno sottoposto a un controllo tutte le 24 persone presenti e hanno appurato che quattro di esse stavano girando un filmato per un rapper.

Gli agenti hanno sequestrato le due moto in quanto sprovviste di assicurazione e sequestrato la pistola priva del tappo rosso unitamente ai proiettili.

Le quattro persone sono state denunciate in stato di libertà per procurato allarme ed esplosione in pubblico.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.