Defibrillatore rubato in stazione a Cislago: sarà sostituito grazie a una donazione

Sarà sostituito a breve il defibrillatore rubato mesi fa in stazione a Cislago: tutto merito di una donazione che ha permesso di riposizionarlo.

A renderlo noto è l’associazione “Cislagocuore Onlus”, che ha fatto “adottare” in un solo mese tutte le 14 postazioni dei defibrillatori ubicati per strada e nei luoghi di maggiore aggregazione, permettendo così di sostenere la spesa del cambio batteria e delle piastre.

A questi, a breve, se ne aggiungerà un altro: la quindicesima colonnina verrà messa al Parco degli Alpini, in via Colombo.

“Cislago ha dimostrato nuovamente di avere a cuore il proprio paese – rimarca il presidente di ‘CislagoCuore’ Emiliano Levis – Non hanno aderito solo associazioni, ma anche aziende e cittadini privati”.

Eccoli: Avis Cislago, 5 Cascine Running, Us Cistellum Calcio, Zaminato Srl, Mantegazza Automotive, W.M. Service snc, Fattorecasa.it, Levisalumi srl, Associazione Amici della Massina, Associazione Alpini Varese Sezione Cislago, Cavaliere Gianfranco Moresco, Barbara Pogliano, Massimo e Gabriele, Sabrina Vanzulli, Famiglia Pesce.

Levis tiene a ricordare l’importanza della diffusione dei defibrillatori e la conseguente formazione: “Ogni anno sono sempre più le persone che sopravvivono a un arresto cardiocircolatorio, grazie al primo intervento di cittadini in grado di effettuare un massaggio cardiaco e alla comparsa sempre più capillare di questi apparecchi salvavita”.

Per info sui corsi: cislagocuore@gmail.com

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.