Home EDITORIALI Stato alla deriva, Comuni allo sbando

Stato alla deriva, Comuni allo sbando

Una nota ufficiale del Ministero dell'Interno comunica che la scadenza per l'approvazione del Bilancio preventivo 2013 dei Comuni è prorogata dal 30 giugno al 30 settembre 2013. Significa che in quella data, cioè a tre quarti dell'anno ormai passati, potranno finalmente stabilire il programma delle spese… per quest'anno. In questa “follia” giuridica, amministrativa e finanziaria, sta ben riassunto il senso di uno Stato alla deriva. La proroga infatti viene concessa soprattutto perché i Comuni, ancora oggi, non hanno alcuna certezza su quello che, almeno una volta, era la loro principale fonte di entrata, ovvero i “trasferimenti dello Stato”. Non conoscendo le entrate, evidentemente, non si possono programmare le uscite. Ad oggi, l'unica certezza è che questi trasferimenti saranno ulteriormente e pesantemente ridotti rispetto a quelli, già ridotti del 2012 a loro volta ridotti rispetto al 2011. Siamo al punto che, con un ragionamento neanche troppo provocatorio, alcuni amministratori locali propongono allo Stato di revocare del tutto i trasferimenti, lasciando in cambio direttamente nel Comune quelle parti di imposte locali che vengono trasferite al Governo centrale (quota Imu, quota Tares, quota Irpef) ed eliminando i vincoli di spesa. “Di sicuro i comuni virtuosi, che nella nostra zona sono la maggior parte, avrebbero molti più soldi da spendere per i propri cittadini” – spiegano. Non vogliamo essere catastrofisti e d'altra parte non serve a nulla, la realtà ci sta già superando: per ora il bilancio preventivo è a fine settembre, avanti di questo passo e lo faremo a fine anno, così se eventualmente si scoprisse che che non c'erano soldi da spendere ma sono stati spesi comunque (dipendenti, luce, gas, acqua, servizi) ormai sarà troppo tardi e ai Comuni non resterà che… portare i libri in Tribunale.

Gabriele Bassani  


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"