HomeNORD MILANODalla pallavolo a senatrice a vita La gioventù di Elena Cattaneo

Dalla pallavolo a senatrice a vita La gioventù di Elena Cattaneo

LABORATORIO DI RICERCA SULLE CELLULE STAMINALI EMBRIONALI LABORA

Da quando il presidente Giorgio Napolitano l’ha nominata, a Palazzolo – frazione di Paderno Dugnano – non si parla d’altro. Di chi? Di Elena Cattaneo, senatrice a vita da pochi giorni nonché pluripremiata docente universitaria. Ma per tanti palazzolesi è la pallavolista della Jolly. Guardando quel volto in tanti sono tornati con la memoria a metà degli anni ’50, quando da una piccola realtà in provincia di Bergamo è arrivata ad abitare in via Volta la famiglia Cattaneo. In tanti ricordano la neo senatrice alla scuola media don Minzoni di piazza Hiroshima. E’ da qui che nel pieno dell’adolescenza ha iniziato a coltivare le prime amicizie e tante altre sono nate davanti alla rete di pallavolo della Jolly. Una rete che di partite e sfide all’ultima schiacciata ne vede da quarant’anni. “Ho iniziato a giocare con Elena alle scuole medie – racconta Simona Lanzani, attuale presidente della Jolly -. Oltre alla pallavolo amava lo sci ed era una tifosa sfegata dell’Inter”. Nella squadra di Palazzolo ha giocato come schiacciatrice per oltre quindici anni. Nel ’86 si è laureata a pieni voti in farmacia ottenendo il dottorato in Biotecnologie all’Università di Milano. E da quel giorno si è aperto un nuovo capitolo a Cambridge, dove ha avviato ricerche per le cellule staminali. Tornata in Italia, da inizio millennio è docente universitaria a Milano e Direttore del Centro di Ricerca sulle Cellule Staminali. Premi e riconoscimenti  hanno scandito il suo ultimo decennio. Nel 2006, Ciampi le conferisce la carica di Cavaliere della Repubblica italiana. Due anni più tardi riceve il Premio Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell'anno e dal 2009 è coordinatore del progetto europeo NeuroStemcell. “Mi ha comunicato la sua nomina mio padre. Ero al lavoro quando mi ha telefonato euforico – continua Lanzani -. Siamo sempre stati una squadra molto bella e affiatata nonostante le differenze di anni tra noi”. Proprio quest’anno ricorre il quarantesimo della Jolly, che vanta oltre centoventi iscritti e tante soddisfazioni che le hanno fatto sfiorare con le punte delle dita anche la promozione in serie C. Il primo fine settimana di ottobre sarà festa grande per questa squadra che ha fatto la storia sportiva della nostra città, un traguardo importante da condividere con i suoi cinque presidenti e tutti i giocatori susseguitisi in questi anni. E lei, Elena Cattaneo, sarà la madrina d’eccezione. A Palazzolo, attendono solo la conferma dell’invito.

Simone Carcano


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
limbiate auto villoresi

Limbiate, auto con mamma e figli nel Villoresi, vite distrutte, nessun risarcimento

Auto con madre e figli nel Villoresi, nessun risarcimento per la tragedia che ha distrutto la vita di una famiglia di Limbiate. In tanti...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !