Home Prima Pagina Chiude la Riva Acciaio di Caronno, una terribile doccia fredda per 256...

Chiude la Riva Acciaio di Caronno, una terribile doccia fredda per 256 lavoratori

rivaDopo il fallimento della Ims, azienda che produceva da decenni dischi e dvd, un'altra storica fabbrica di Caronno Pertusella chiude i battenti: la Riva Acciaio di via Bergamo. La notizia è stata comunicata dalla direzione aziendale ai lavoratori giovedì 12 settembre, dopo il primo turno: lo stabilimento caronnese è nella lista nera delle attività produttive che rientrano in un provvedimento di sequestro preventivo penale seguito alle note vicende dell'Ilva di Taranto: il gip ha sottratto a Riva Acciaio i cespiti aziendali e i saldi attivi di conto corrente (col conseguente blocco dei movimenti bancari per pagare gli stipendi). Sebbene le acciaierie del gruppo coinvolte (quella di Caronno è l'unica del Varesotto) non abbiano legami con le vicende giudiziarie dell'Ilva, dunque, subiranno ripercussioni pesantissime: "Non ci sono più le condizioni operative ed economiche per la prosecuzione della normale attività – spiega infatti l'azienda in una nota – Riva Acciaio impugnerà naturalmente nelle sedi competenti il provvedimento di sequestro, già attuato nei confronti della controllante Riva Forni Elettrici e inopinatamente esteso al patrimonio, in lesione dell'autonomia giuridica".  

Sono 165 i dipendenti che, di fatto, perderanno il posto di lavoro, tutti residenti nella zona del Saronnese e del Miilanese. "La situazione è molto complessa – spiega Giovanni Tonelli, funzionario del sindacato Fiom Cgil Varese – Dopo l'incontro di giovedì all'Univa di Varese,  è stato indetto per la mattina di venerdì 13 settembre un presidio dei lavoratori davanti ai cancelli dello stabilimento. Procederemo con la richiesta dell'ammortizzatore della cassa integrazione, mentre i nostri vertici nazionali hanno chiesto un incontro al Ministero dello Sviluppo economico a Roma".  Sorpreso e amareggiato il sindaco Loris Bonfanti, il quale ha già coinvolto il consiglio comunale nella vicenda della chiusura della Ims (cui si riferisce la fotografia): "Per il nostro Comune c'è il concreto rischio di nuovi casi sociali per la perdita del lavoro, che non sarà facile affrontare. Parteciperò al presidio incontrando sindacati, lavoratori e maestranze aziendali"riva.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

covid grafico

Peggiorano i contagi nella zona: a Limbiate e Senago più nuovi casi che a...

La situazione dell’epidemia da Sars-Cov2 nella nostra zona sta peggiorando e in questo preciso momento il comune con il maggior numero di casi non...
rally incendio

Rally dei laghi: auto esce di strada, prende fuoco e incendia il bosco...

Una delle auto in gara per il Rally dei Laghi, che si disputa oggi sopra Varese, è uscita di strada verso ed ha preso...

Saronno, nell’ex Isotta Fraschini un pezzo dell’Accademia di Brera

L'Accademia di Brera vuole allargarsi, occupare nuovi spazi per accogliere studenti da tutto il mondo e l'area dell'ex Isotta Fraschini di Saronno è stata...

Paderno, sassi contro il treno: macchinista ferito. Milano-Asso bloccata

Treni bloccati sulla Milano-Seveso dopo una sassaiola contro un convoglio nella stazione di Paderno Dugnano. È successo poco dopo le 12, sull’S4 737 partito...

Luca Attanasio, l’addio di Limbiate al “suo” ambasciatore I VIDEO

"Ai miei amici, alle loro belle famiglie, ai piccoli e ai grandi" Risuonano le ultime parole di Luca Attanasio in un messaggio vocale inviato agli...

Auto si schianta contro un palo a Origgio, ragazzo salvo per miracolo

Si è salvato miracolosamente il giovane alla guida di un'auto che questo pomeriggio (27 febbraio) si è schiantato contro un palo della luce a...

Barlassina, Audi fuori controllo sfonda una recinzione | FOTO

Un uomo, questa mattina a Barlassina, ha perso il controllo dell’auto e ha demolito una recinzione infilandosi sotto le inferriate. L’incidente stradale si è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !