HomeNORD MILANONo alle slot, cento comuni uniti Anche Paderno ci mette la firma

No alle slot, cento comuni uniti Anche Paderno ci mette la firma

Logo-Manifesto-per-comuni1_1172013-82218Paderno Dugnano, Cormano, Bollate e Novate Milanese sono alcuni degli oltre cento comuni lombardi che hanno siglato il manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo assieme ad altre realtà importanti del Nord Milano come Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e Bresso. L’atto chiede una nuova legge nazionale “fondata sulla riduzione dell’offerta e il contenimento dell’accesso, con un’adeguata informazione e un’attività di prevenzione e cura”. Ma anche leggi a livello regionale, che saranno discusse a metà ottobre, con le quali si rendano espliciti compiti e impieghi delle regioni per la cura dei giocatori patologici. I sindaci richiedono che venga richiesto agli enti locali il parere preventivo e vincolante per l’installazione dei giochi d’azzardo. In modo da emettere ordinanze per definire in prima persona l’orario di apertura delle sale gioco e stabilire le distanza dai luoghi sensibili.

Cinquemila aziende, 120mila addetti, 400mila slot machine e oltre 6mila punti autorizzati. Sono i numeri del gioco d’azzardo, la terza industria italiana con il 4% del Pil nazionale. La Lombardia si classifica al primo posto come maggiore fatturato proveniente da questo settore in cui i lombardi sono tra i più sperperatori della nazione. Un triste primato per la Lombardia, seguita da Lazio, Campania ed Emilia Romagna. Invece, per spesa pro capite destinata al gioco d’azzardo, la nostra regione si classifica al terzo posto con 132 euro a persona. In assoluto sono gli abruzzesi a spendere maggiormente con 155 euro, leggermente più sotto si attestano a 144 gli abitanti del Lazio.

A giocare sono soprattutto le fasce più deboli e fragili della nostra società: tra cui gli ingenti (47%), le persone appartenenti al ceto medio-basso (56%), chi ha un lavoro a tempo indeterminato (70,8%) e i cassintegrati (86,7%). Non sono esonerati neppure gli adolescenti, tra i più a rischio di dipendenza. Il 47.1% tra i 15 e i 19 anni è solito giocare alle slot-machine. Invece online giocano soldi anche i bambini. L’8% di loro tra i 7 e gli 11 anni punta denaro tramite internet recuperandoli da parenti o amici oppure sottraendoli in casa.

Simone Carcano


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Sacchi col microchip, a Caronno differenziata all’80%, ma aumentano i rifiuti abusivi

Il sacco col microchip, tanto contestato a Caronno Pertusella, ha migliorato il sistema di raccolta, precorrendo i tempi rispetto alle nuove direttive statali sullo...

Limbiate, bimbo precipita da un balcone: portato in ospedale

Momenti di apprensione questa mattina per le sorti di un bambino caduto dal balcone. È successo in pieno centro città. L'abitazione è infatti proprio di...

Lombardia zona bianca sabato 24 e domenica 25 luglio: ristoranti aperti al chiuso, niente...

Weekend di zona bianca per la Lombardia. Novità degli ultimi giorni è l’introduzione del Green Pass obbligatorio per una serie di attività dal prossimo...
Bollate comune anello brillante

Solaro, rubano al super e spintonano la responsabile: presi

Nella mattinata di oggi, venerdì 23 luglio, tre persone sono state bloccate dai carabinieri di Solaro nella zona del Parco delle Groane dopo che...

Addio furti e danni alle bici: a Caronno e Cislago arrivano le velostazioni

Diminuire il traffico del mattino e della sera sulle strade, abbassando così l’inquinamento acustico e atmosferico; liberare parcheggi e, soprattutto, stimolare uno stile di...

Luca Attanasio, a Reggio Calabria dedicato un ponte per l’ambasciatore limbiatese

Nella giornata di ieri, giovedì 22 luglio, è stato inaugurato a Reggio Calabria un ponte intitolato alla memoria di Luca Attanasio, l'ambasciatore originario di...
draghi green pass

Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco dove e come funziona

Varato il nuovo decreto legge con le “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !