HomePrima PaginaSu Facebook "Sono razzista", bufera sul leghista Ceolin

Su Facebook “Sono razzista”, bufera sul leghista Ceolin

daniele ceolin - VA AUMENTATA LA DEFINZIONE “Sì, sono razzista”. Non poteva che suscitare polemiche il post pubblicato dal consigliere leghista di Origgio Daniele Ceolin sul suo profilo Facebook, facendo scaturire un vero caso politico. Al punto che la lista civica L'Arca ha presentato in consiglio comunale un'interrogazione per chiedere le sue scuse e per sollecitare il sindaco Luca Panzeri “a censurare questa affermazione grave da parte di un pubblico ufficiale, per altro scritta in una pagina istituzionale, aperta a scopo informativo sull'attività amministrativa”. Dal diretto interessato non sono arrivate scuse. Ha solo spiegato di avere semplicemente condiviso coi suoi “amici” un post con tre immagini dal contenuto polemico nei confronti della magistratura: la prima ritraeva Berlusconi con la scritta “Sette anni per una scopata”, la seconda Fabrizio Corona con la dicitura “Dieci anni per fotografie” e la terza Mada Adam Kabobo con la frase “Libero per avere ucciso tre persone a picconate”. “Ho scritto che sono razzista – ha precisato Ceolin – come provocazione e con un pizzico di ironia, essendo d'accordo con chi critica la magistratura italiana per avere rimesso in libertà un assassino. Il sindaco Panzeri, dal canto suo, non ha voluto censurare il comportamento di Ceolin: “Lo invito solo a non esprimere più certi giudizi di pancia”. 

Dai consiglieri di minoranza è arrivata la precisazione che hanno voluto chiedere chiarezza per evitare l'effetto emulazione, dal momento che Ceolin è un pubblico ufficiale e Facebook è un potente mezzo informativo.

 

 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
limbiate auto villoresi

Limbiate, auto con mamma e figli nel Villoresi, vite distrutte, nessun risarcimento

Auto con madre e figli nel Villoresi, nessun risarcimento per la tragedia che ha distrutto la vita di una famiglia di Limbiate. In tanti...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !