HomePrima PaginaAnche a Ceriano niente Tares, rischio beffa per i "puntuali"

Anche a Ceriano niente Tares, rischio beffa per i “puntuali”

 

TaresCon il voto di lunedì sera in Consiglio comunale anche Ceriano Laghetto ha deciso di non applicare in maniera integrale la Tares. 

Una decisione analoga era stata presa qualche settimana fa da altri comuni della zona come Uboldo e Origgio

 "E' stato evitato un vero e proprio “salasso” per tutte le famiglie cerianesi e per i titolari delle categorie commerciali particolarmente penalizzate" -spiega una nota del Comune.    L'Amministrazione comunale di Ceriano Laghetto ha scelto di applicare l'opportunità concessa dal nuovo Decreto Legge 102 del 31 agosto 2013, articolo 5, lasciando invariate le categorie di tassazione dalla vecchia Tarsu ed evitando di introdurre quelle novità previste invece dalla Tares, che avrebbero avuto effetti pesantissimi per tutte le famiglie e per le attività come rivendite di frutta e verdura, fiori, pizza al taglio, ristoranti e bar. Una scelta che evita di creare ulteriori difficoltà in una situazione economica già non facile per i cittadini e le piccole attività. Tecnicamente, la scelta della Giunta, approvata dal Consiglio comunale, è stata quella di adottare la Tares, come previsto dalla legge, ma utilizzando i parametri in vigore con la Tarsu, come consentito con il decreto citato, che rinviava ulteriormente l'approvazione del bilancio di previsione dei comuni, a causa dei ritardi dello Stato nella definizione dei trasferimenti.
Quella che non si è potuta evitare, perché obbligatoria per legge, è l'applicazione della sovrattassa decisa dallo Stato, di 0,30 euro a metro quadro, che sarà direttamente versata a Roma e l'adeguamento delle tariffe all'obbligo di copertura totale dei costi di servizio, che però per Ceriano, dove la copertura era già oltre il 90%, si aggira intorno al 9% circa. 

Rischiano invece di essere beffati quei comuni che hanno rispettato puntualmente le prime scadenze per l'approvazione del bilancio e quindi dell'introduzione della Tares, fissate dal Governo e che già prima dell'estate avevano provveduto ad introdurre la nuova tassa. 

Ulteriori approfondimenti su "il notiziario" in edicola da oggi, venerdì 15 novembre

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Controlli anti-spaccio nelle aree boschive tra Saronno e Caronno Pertusella, un arresto a Gorla...

Proseguono i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti nelle aree boschive da parte dei Carabinieri. Nel fine settimana scorso, nei boschi ai...
Solaro Saronno-Monza

Saronno-Monza, respinta la richiesta di una Variante tra Solaro e Ceriano

Città Metropolitana ha respinto la proposta avanzata dal Comune di Solaro di realizzare la variante nord della ex ss Bustese 527 provinciale Saronno-Monza e...

A Caronno tributi e mensa evasi per 1.200.000 euro: scattano fermi auto e pignoramenti

Dal 2017 a oggi a Caronno Pertusella non sono stati pagati tasse e tributi, ma anche i buoni pasto della mensa delle scuole, per...
Garbagnate libretto multa

Garbagnate: estingue un libretto da 72 euro, multa da 280

Estingue un libretto da 72 euro, gli arriva una multa da 280 euro. E' accaduto a un garbagnatese che il 15 gennaio del 2019 era...

Saronno, l’odissea di Filippa convocata per il vaccino Covid a Salò

Centocinquanta chilometri: è la distanza che separa Saronno e Salò, località sulle rive del lago di Garda in provincia di Brescia divenuta famosa nei...
Cormano semaforo t-red

Cormano: terzo T-Red sulla Comasina, dopo quelli di Limbiate e Paderno, multe...

A Cormano è ormai in funzione il nuovo “semaforo t-red” in via dei Giovi. Sono state attivate nei giorni scorsi le nuove telecamere che controllano...
cusano armi

Coltellata, minacce e armi, quattro giovanissimi denunciati a Cusano Milanino

Nella nottata di sabato 17 aprile, ancora i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Sesto San Giovanni sono intervenuti in Cusano Milanino, bloccando...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !