Home BOLLATESE Pensione sospesa come a un falso invalido: Gianni Donghi s’infuria e denuncia...

Pensione sospesa come a un falso invalido: Gianni Donghi s’infuria e denuncia l’Inps

gianniGli tolgono la pensione, come se fosse un falso invalido, proprio lui che per i diritti degli invalidi si è battuto sempre, anche sulle pagine del nostro giornale. E’ la cu­riosa e triste storia di Gianni Donghi, di Garbagnate,  che vive su una sedia a rotelle dal 1994. Tutti sanno che la sua è un’invalidità vera, dovuta a un incidente, ma evidentemente per la buro­crazia non è così facile ca­pirlo, soprattutto quando si è davanti a dipendenti dell’Inps non certo brillanti.
“Il 3 ottobre mi chiamano dall’Inps per una visita di ac­certamento – ci racconta – Dopo 3 ore di attesa, mi chiedono se ho portato la documenta­zione, ossia un certificato che attesti la mia disabilità. Io gli ho risposto: ma scusate, non è questa la commissione medica? Mi avete chiamato qui per un accertamento, voi siete due medici, visitatemi e accertatelo. Loro a quel punto mi hanno detto di no, che dovevo fargli avere io la documentazione e che dovevano solo archi­viarla. Poi mi hanno detto che quella è la burocrazia e se non mi andava bene, di dirlo al mio amico Letta. Io gli ho detto che Letta non è mio amico, poi ho chiesto i loro nomi ma, testimone mia mo­glie, non hanno voluto dirmeli”.
Donghi a quel punto se ne è andato e, pur contrariato, ha deciso di seguire quelle assur­de norme burocratiche: “Sono andato dalla mia fisiatra, le ho fatto fare il certificato, l’ho spedito dopo 10 giorni da quando me l’hanno detto, poi, esattamente dopo 4 giorni vado in Posta a ritirare la mia pensione d’invalidità di 700 euro e mi d i c o n o che me l ’ h a n n o sospesa. A quel punto mi sono davvero arrab­biato: ho chia­mato la Rai, ho chiamato il mio avvocato e ho denunciato l’Inps, perchè voglio sapere chi sono quei due medici: se mi chiamano a una visita di accertamento, sono obbligati a visitarmi, perchè se porto un certificato esterno può essere falso o fatto da un medico compia­cente. Al massimo dovevano mandarmi a fare un’altra visita, ma da un medico loro, non dal mio. Inoltre con che diritto mi hanno sospeso la pensione?”. Donghi si è rivolto alla Rai, un cui giornalista ha chiama­to l’Inps e così subito si sono attivati: “Martedì mattina mi ha chiamato il direttore dell’Inps che si è scusato, ha detto che è stata una svista. Io ho detto che non è stata una svista ma sem­plicemente non hanno fatto il loro lavoro. Mi ha chiesto se possiamo chiudere tutto bonariamente ma io gli ho detto di no. Sono rimasto dodici giorni senza pensione e poi me l’hanno ripristinata, non sono morto, certo, ma se capitava a un anziano o a una persona che non ha la mia forza, che cosa succedeva? Restava senza pensione e si suicidava?”.
E’ così che Gianni Donghi ha intenzione di andare avanti nell’azione giudizia­ria, così come ha detto alla Rai di andare avanti e così mercoledì mattina il suo caso è andato in onda su RaiTre nell’ambito del programma “Buongiorno Regione Lom­bardia”. 



SPAZIO DISPONIBILE

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fognature nuove, addio allagamenti in centro a Origgio

Mai più allagamenti a Origgio: si potenzierà la rete fognaria. Rimarranno impresse a lungo, nella mente di chi ha visto coi suoi occhi, le immagini...

Covid, la situazione nei Comuni del nostro territorio: da Bollate a Paderno, da Limbiate...

Informiamo sulla situazione contagi nei comuni del nostro territorio, grazie ai dati forniti da Regione Lombardia in tempo reale. La Provincia di Milano resta la...
trenord app stibm

Stibm, biglietti integrati per i viaggiatori saltuari da oggi a carnet sull’App di Trenord

Finalmente anche i viaggiatori saltuari non dovranno più impazzire alla ricerca dei biglietti integrati per viaggiare su bus, tram o treno, da qualsiasi comune...

“La Lombardia è zona arancione”. Coprifuoco alle 22, negozi aperti e spostamenti vietati

"Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone...

Hackerata la casella mail dell’Anpi di Caronno, sporta denuncia

Hackerata la casella di posta elettronica dell’Anpi di Caronno Pertusella: nella mattinata di oggi, alle centinaia di indirizzi della mailing-list, è stato recapitato un...

Spaccio tra Bollate e Senago: ancora droga e pusher. Fermato un tossico | VIDEO

https://youtu.be/n2do3vV_jOQ Ancora pusher, tossicodipendenti e spaccio di droga nel parco delle Groane tra Bollate e Senago. Ma ci sono anche i controlli della polizia locale....

Lombardia zona arancione: lo chiede Fontana ma decide Speranza

FONTANA ANNUNCIA: "LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE"  Nonostante i segnali di leggero e costante miglioramento registrati nelle ultime settimane, sembra ormai realtà l'estensione del periodo in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !