Home NORD MILANO In casa, agonizzante da giorni Addio alla merciaia di Paderno

In casa, agonizzante da giorni Addio alla merciaia di Paderno

franca asnaghiLa solitudine e una caduta in casa sono costati la vita a Franca Asnaghi. La storica merciaia di via Roma si è spenta lo scorso fine settimana, dopo aver passato almeno un paio di giorni agonizzante sul pavimento di casa. Un malore o una caduta violenta sarebbero all’origine dell’incidente domestico. La donna 84enne, per tutti la ‘mercandela’, viveva da sola proprio sopra alla merceria che gestiva da una vita di fronte alla chiesa nel centro di Paderno Dugnano. Chiusa in quella casa, ha trascorso lunghissime giornate agonizzate sul pavimento nella speranza che qualcuno intervenisse a salvarla. Inutile anche il tentativo di chiamare aiuto, i soccorritori infatti l’hanno trovata con il telefono ancora in mano. Ad accorgersi della sua prolungata assenza e di quelle tre saracinesche abbassate per così tanti giorni consecutivi è stato un volontario dell’Auser. Non i colleghi commercianti, i vicini di bottega da una vita, o qualche cliente affezionato. Ma una persona amica a cui era solita rivolgersi per i trasporti da casa all’ospedale. Proprio lui ha compiuto le prime verifiche dapprima telefonandole e poi suonando senza risposta al citofono della casa, infine, con l’aiuto di una collaboratrice del parroco don Gabriele Sala ha dato l’allarme. Sul posto venerdì mattina sono intervenuti i Carabinieri e i Vigili del Fuoco che sfondando una finestra dell’abitazione sono riusciti ad accedervi. Sul pavimento hanno trovato l’84enne esanime e senza forze. Ma, nonostante i prolungati giorni di agonia e dolore, era ancora cosciente. L’hanno quindi trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso di Garbagnate, dove però dopo poche ore si è spenta in quel letto d’ospedale. I funerali si sono celebrati martedì pomeriggio nella parrocchia Santa Maria Nascente, ora la salma riposa nel cimitero di Paderno. Fuori dal negozio campeggia un cartello con tre parole: ‘Chiuso per lutto’. Un lutto che forse deve riflettere la comunità.

Simone Carcano


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"